gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

I bambini non devono bere gli energy drink

Un'indagine europea mostra che troppi bambini, anche piccoli, bevono energy drink. Ecco perchè dovremmo proibirli

Colorate, appetibili, divertenti e apparentemente dissetanti. Il mercato degli energy drink è in crescita e a berne sempre di più sono i bambini e i ragazzi.

Una recente indagine condotta dall'Esfa (Agenzia europea per la sicurezza alimentare) ha scoperto che il 68% degli  adolescenti (11-18 anni) consuma bevande energetiche  e il 12% si considera un forte consumatore con una media di 7 litri al mese. Le cose non vanno meglio se si guarda alla fascia di età 3-10 anni: il 18% consuma energy drink e  il 16% si considera un forte consumatore con una media di 4 litri al mese.


LEGGI ANCHE: Come seguire un'alimentazione sana e corretta


La preoccupazione nasce dal fatto che queste bevande sono arricchite con caffeina, taurina o D-glucuronolattone e già nel 2009 gli esperti scientifici dell'Esfa avevano manifestato grande preoccupazione per il consumo abituale di queste bevande da parte dei bambini e dei teenager.

Emanuele Scafato, gastroenterologo, presidente della Società Italiana di Alcologia, non usa mezzi termini e spiega che i bambini "non dovrebbero affatto consumare energy drink per ragioni di salute. Quale adulto responsabile farebbe bere molti caffè a un ragazzino sotto i 10 anni? Nei bambini predisposti o con piccoli problemi (come il diffuso soffio al cuore) (LEGGI), quantità anche irrilevanti di caffeina possono provocare alterazioni rischiose del ritmo cardiaco".


LEGGI ANCHE: Alimentazione del bebè mese per mese




E infatti in generale gli energy drink non sono adatti a donne in gravidanza, anziani, bambini e persone con problemi cardiovascolari.
Il contenuto di caffeina e altri eccitanti può causare seri problemi alla salute, dall'insonnia alla tachicardia, dalle crisi convulsive alle alterazioni delle funzioni renali.

Inoltre è bene sottolineare che esiste una enorme differenza tra gli sport drink e gli energy drink: i primi sono bevande che aiutano a reintegrare i sali minerali perduti con l'attività sportiva (LEGGI) o in estate da un'eccessiva sudorazione; gli energy drink servono invece ad assumere aminoacidi, vitamine e sostanze eccitanti, come la taurina o la caffeina, utili per aumentare l'apporto energetico in vista di un'attività sportiva intensa.
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0