gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Perché regalare fumetti ai bambini?

/pictures/2017/05/30/perche-regalare-fumetti-ai-bambini-1170458400[2398]x[1000]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Dieci fumetti per bambini: dai più classici ai più recenti, le strisce più belle per stimolare la fantasia e lo spirito critico dei più piccoli

Fumetti per bambini

Dal 26 al 28 maggio 2017 gli splendidi spazi de La Pelanda-Macro Testaccio di Roma hanno ospitato la terza edizione di ARF!, un Festival dedicato interamente all'arte del fumetto. Questo importantissimo appuntamento con la narrazione disegnata ha arricchito le sue proposte con la presenza dei principali editori italiani, i maggiori autori contemporanei, percorsi culturali di assoluta qualità, mostre di grande prestigio come quella dedicata a Milo Manara, autoproduzioni ed etichette indipendenti, spazi per l'incontro con gli autori e performance dal vivo.

Inoltre ARF! ha dedicato uno spazio all'immaginario dei più piccoli: un'area Kids a ingresso gratuito fino ai 12 anni, con un programma molto interessante di laboratori creativi, disegni e letture ad alta voce, giochi e libri.

I libri per aiutare e stimolare i bambini a parlare

Il mondo dei fumetti, infatti, affascina non solo gli adulti, ma anche i più piccoli. Tuttavia spesso tra insegnanti e genitori c'è il pregiudizio che leggere fumetti sia una perdita di tempo e non sia abbastanza educativo. Niente di più sbagliato! Un buon fumetto è letteratura disegnata, ha una sceneggiatura pensata, una storia, un linguaggio ricco ed articolato, che stimola diverse capacità cognitive del bambino.

Il fumetto utilizza parole e immagini e questo richiede maggiore attenzione perché oltre a saper leggere le parole, bisogna imparare a leggere i disegni, i dettagli. Le immagini stuzzicano inoltre la fantasia, la capacità di interpretare e di costruire uno spazio ricco di mille sfumature intorno alle parole.

Non dimentichiamo che le immagini utilizzano un linguaggio più immediato e diretto e per questo molto più appetibile e comprensibile per i bambini. Attraverso le immagini si possono veicolare sentimenti, concetti più complessi che tradotti in parole non avrebbero lo stesso appeal sui più piccoli. Quanti di noi hanno imparato a leggere tramite Topolino? I fumetti hanno un importante, e spesso sottovalutato, ruolo didattico che andrebbe riscoperto e utilizzato. Ecco quindi una lista di 10 fumetti che potremmo far leggere o leggere insieme ai bambini:

Topolino è un classico senza tempo che affascina tutta la famiglia per la qualità delle sue storie trasversali, con narrazioni non sempre scontate. Il messaggio educativo non si presenta mai sotto forma di morale spicciola, e non è raro ritrovare qualche riferimento culturale e frecciatine più ironiche e satiriche. Inoltre le storie sono spesso avvincenti e tengono il lettore con il fiato sospeso fino alla risoluzione finale. E come capita a noi adulti, anche i bambini inizieranno a schierarsi con i personaggi ed esprimeranno la loro preferenza per Topolino o Paperino.

Tra i fumetti più letti e amati dai bambini c'è senza dubbio anche Geronimo Stilton, il topo giornalista con la passione per la scrittura. Divertimento e avventura non mancano in questo fumetto che insegna a rispettare la natura ed aiutare gli amici. Il linguaggio utilizzato è molto semplice e di facile comprensione per i bambini, come anche la scelta delle immagini.

Per i bambini più grandi (dai 7 anni in su) i Peanuts è sicuramente uno dei fumetti più belli a appassionanti di tutti i tempi. Ma perché le strisce di Snoopy e i suoi amici riescono a rapire il lettore adulto e quello più giovane nonostante la loro apparente semplicità? E' un fumetto che parla di temi disparati: società, filosofia, religione, amicizia, amore, psicologia e lo fa tramite gli occhi e il pensiero dei bambini, gli unici protagonisti. I racconti sono divertenti e stimolano l'intelligenza e lo spirito critico dei più piccoli in quanto le battute non sono mai scontate e nascondono riflessioni molto profonde. Sebbene alcune strisce necessitano di una lettura accompagnata dagli adulti, i Peanuts a mio parere sono tra i fumetti che non devono mai mancare nel bagaglio culturale di un bambino.

Un altro fumetto arguto e consigliatissimo è Calvin&Hobbes, anche questo adatto per un pubblico più "adulto", dai 9 anni in su. E' una striscia molto divertente, scritta e disegnata nei particolari da Bill Waterson, centrata sulle avventure di Calvin, un bambino di sei anni dalla fervida immaginazione, e la sua tigre di pezza Hobbes.

Non posso non citare le fantastiche avventure di Asterix, un altro classico senza tempo francese creato nel 1959 da René Goscinny e dal disegnatore Albert Uderzo. Come non entusiasmarsi e non ridere seguendo le peripezie dell'astuto Asterix e il panciuto Obelix? Perché farlo leggere ai bambini dai 6 anni in su? Asterix è un ottimo strumento per insegnare la geografia e la storia, e inoltre è un fumetto che veicola valori importanti come l'amicizia, la libertà, la determinazione e la resistenza nel difendere i propri ideali e diritti.

  • Il mio vicino Totoro

Da profonda estimatrice di Hayao Miyazaki vi consiglio di avvicinare i bambini al mondo poetico e fantastico di questo fumettista, sceneggiatore, regista e produttore giapponese. Tra i fumetti, il più adatto per un pubblico più giovane è "Il mio vicino Totoro" che racconta la storia di Satsuki e Mei che traslocano con il papà in una vecchia casa fuori città. La vita nel nuovo ambiente è una continua scoperta di cose da vedere e da sentire. Qui le due bambine incontreranno Totoro, una creatura assolutamente straordinaria... Il romanzo è ispirato al film d'animazione di Hayao Miyazaki.

L'unico fumetto italiano dedicato ai piccoli e realizzato dal geniale fumettista italiano Andrea Pazienza, in cui vengono travolte le morali e il ruolo classico della favola, rendendola un canto di libertà.

Per chi ama i mostri parliamo di Monster Allergy, pubblicato da The Walt Disney Company Italia, di Katja Centomo e Francesco Artibani con disegni di Alessandro Barbucci e Barbara Canepa. Il protagonista è Zick, un bambino chiuso e timido, allontanato da tutti, che fa amicizia con la sua vicina di casa Elena. Con lei vive una serie di avventure, scoprendo che il mondo è popolato da un gran numero di creature mostruose.

Un fumetto adatto ai più piccoli è Mumin, pubblicato dalla Black Velvet: le storie di animaletti disegnati con tratti molto semplici ed essenziali che vivono in una valle tranquilla e sicura.

Un altro classico che piace a grandi e piccini è Barbapapà, fumetto nato dalla mente di Annette Tison e Talus Taylor e comparso in Francia negli anni '70. Il fumetto, reinterpretato anche in una fortunata serie a cartoni animati, ritrae una famiglia particolare, colorata, amichevole e rispettosa della Natura. I divertenti, gommosi ed elastici protagonisti affrontano piccoli e grandi problemi quotidiani con tanto buon cuore e ingenuità.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0