gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Le favole contro l'omofobia nelle scuole di Venezia

Favole contro l'omofobia negli asili nido e nelle scuole materne a Venezia. E' l'interessante iniziativa lanciata dal Comune per combattere le discriminazioni legate all'orientamento sessuale

Nel comune di Venezia è stata lanciata un'iniziativa interessante per combattere le discriminazioni legate all'orientamento sessuale. Sono state distribuite favole contro l'omofobia negli asili nido e nelle scuole materne.


La famiglia gay che ha scandalizzato Instagram


Come leggiamo sul Corriere la promotrice del progetto  è la delegata del sindaco Giorgio Orsoni per le politiche contro le discriminazioni. La stessa dirigente che qualche mese aveva proposto la sostituzione delle parole "mamma" e "papà" con "genitore". Anche questa nuova iniziativa ha scatenato i commenti e le critiche di molti, tra cui il Giornale che si sarebbe indignato per le "favola gay".


Le regole per un'educazione non sessista


Il quotidiano di Sallusti avrebbe pubblicato una notizia che titola così "Insegnare a scuola l'omosessualità è un abuso di Stato". "Il comune di Venezia compra le favole gay per gli alunni, a Milano papà diventa "genitore". Ma educare i figli spetta alla famiglia". L'articolo è firmato dal filosofo Stefano Zecchi.

favole-gay-contro-omofobia-venezia



Le famiglie composte da due mamme e due papà non sono più un tabù, e parlarne ai bambini dovrebbe essere un modo per far capire loro che la famiglia può avere un'idea allargata e non bisogna discriminare nè criticare gli orientamenti legati all'orientamento sessuale. E chi se non la scuola, oltre ai genitori, ha il compito di educare i bambini a determinati valori quali il rispetto, e aiutarli a sviluppare un senso critico sui temi più importanti della nostra vita? Voi cosa ne pensate?

Su Giornalettismo potete leggere i titoli scelti dalla delegata

Fonte Credits| Giornalettismo

gpt native-middle-foglia-bambino
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0