gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

E' giusto insegnare ai bambini a leggere e scrivere prima delle elementari?

/pictures/20160908/e-giusto-insegnare-ai-bambini-a-leggere-e-scrivere-prima-delle-elementari-2673267524[1938]x[809]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

E' giusto insegnare la lettura e la scrittura prima delle elementari? Come comportarsi se i bambini mostrano interesse verso la scrittura prima del tempo? Risponde la nostra pedagogista

Insegnare la lettura e la scrittura prima delle elementari

Fino a qualche tempo fa il mio NO categorico verso le insegnanti di scuola dell’infanzia che insegnavano ai bambini i primi rudimenti dell’ABC era categorico. Ancor più verso le mamme o altri membri della famiglia che istruivano i piccoli in tal senso. 

Questo perché trovavo ingiusto nei confronti delle bambine e dei bambini il fatto di essere costretti ad imparare delle nozioni scolastiche prima del tempo prestabilito. 
I voti alla scuola elementare: pro e contro
E’ molto più importante che vengano date le basi per una solida autonomia, per uno sviluppo cognitivo rispettoso dei tempi di ciascuno piuttosto che concentrarsi sugli esercizi di lettoscrittura. E poi, i piccoli che imparano prima del tempo, troveranno una maestra, alla scuola elementare, che sarà preparata e insegnerà col suo metodo, con i suoi testi e con la sua esperienza. Le bimbe e i bimbi che già sanno leggere e scrivere si annoieranno…
Ma poi ho avuto un confronto con mia madre che mi chiedeva come mai non insegnassi a mia figlio a leggere e scrivere visto che “era pronto”. Effettivamente è un po’ che il bambino mi chiede di insegnargli, che scrive le parole sulla lavagnetta di casa, che si diverte a copiare le parole sui fogli. Ma io ho sempre pensato di trattare questa curiosità come tale, senza stimolare la conoscenza o incoraggiare mio figlio ad approfondire.
 
Oggi sto rivalutando tutto il mio credo, perché noi viviamo in un mondo preimpostato in cui è stato stabilito che le bambine e i bambini abbiano la capacità cognitiva per saper leggere e scrivere a 6 anni. Il che è vero, per carità. 
 
Nella stragrande maggioranza dei casi i piccoli raggiungono la maturità cognitiva che li aiuterà a leggere e scrivere intorno ai 6 anni. Ma tutti quelli che vorrebbero farlo già da prima? Che facciamo? Glielo neghiamo, come ho fatto io finora, perché “così è deciso?”.

E dunque, nel momento in cui le bambine e i bambini mostrano interesse e curiosità verso la scrittura, è giusto che, come educatori e come genitori, noi veniamo incontro alle loro esigenze. In questo modo non assisteremo ad una “forzatura” ma risponderemo alla naturale curiosità in modo adeguato.

Forse, come pedagogista, ho sviluppato ”l’ansia del bambino competente” nel senso che non tollero gli atteggiamenti di quelli che dichiarano, con soddisfazione, che i propri figli o i propri alunni, sono “avanti” con le tappe dello sviluppo. Quindi, con grande moderazione, a chi mi chiede se sia giusto oppure no che i bambini sappiano scrivere prima dell’ingresso alla scuola elementare, rispondo con fermezza: ”è giusto solo se sono loro a chiederlo”.

 

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0