gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Cosa non dobbiamo nascondere ai nostri figli

Lasciamo pure che i nostri figli ci vedano anche nelle situazioni meno idilliache, che potranno rivelarsi per lui esperienze preziose. Ecco cosa non dobbiamo nascondere ai nostri figli

MOSTRARE LE DEBOLEZZE AI PROPRI FIGLI - Che dilemma essere genitore: da un lato c’è la necessità di dare l’esempio, dall’altra quella di non esagerare mostrandogli una realtà idealizzata e degli obbiettivi irraggiungibili. Come trovare il compromesso? Prima di tutto considerando che alcune situazioni non idilliache potranno rivelarsi per lui esperienze preziose, che lo condizioneranno in senso positivo. Ecco cosa non bisogna nascondere ai nostri figli e cosa insegnare loro:

LEGGI ANCHE:
Come essere una buona mamma. Le buone abitudini da insegnare

Litighiamo (anche con il loro papà)

Il disaccordo è normale: molto meglio mostrare le necessarie differenze di punti di vista piuttosto che mantenersi in uno stato di “pace” perenne e artificiosa… o peggio ancora tenerci tutto dentro e vivere in un clima di tensione e guerra fredda, fatta di frecciatine al vetriolo e musi lunghi, con l’illusione di tenere così il bambino “al sicuro”. L’importante è, durante la discussione, mantenere la calma e un dialogo costruttivo, senza insultare o alzare la voce. Chissà che proprio la presenza di spettatori non ci insegni a vivere meglio i conflitti di coppia!

Fare la pace
Se poi capiamo che eravamo state noi a sbagliare, non temiamo di farci vedere dal piccolo mentre chiediamo scusa e ammettiamo i nostri torti: non è un segnale di debolezza e la nostra autorità genitoriale non ne verrà scalfita, anzi!

LEGGI ANCHE Insegnare le prime, buone maniere

Guardare il lato positivo (anche delle scocciature)
E’ abbastanza naturale per una mamma concentrare i lavori di casa quando il piccolo è assente, un po’ per godercelo di più quando c’è, un po’ perché stirare in sua presenza è una missione quasi impossibile!. Tuttavia, non esageriamo e se avanza qualche lavoro che dovremo per forza svolgere quando lui è a casa, non gli farà certo male osservare il nostro contributo alle questioni pratiche della gestione familiare: l’importante è mostrarsi positive e mantenere l’allegria e il buonumore, senza scadere nel vittimismo.

Spendere (con saggezza)
E’ importante impostare un sano rapporto col denaro: questo non significa nasconderci come delle ladre se ci siamo concesse un paio di scarpe nuove, ma fornire al bambino un’idea delle priorità, insegnando le basi del risparmio. Anziché demonizzare gli sfizi a prescindere, mostriamogli che risparmiando ogni tanto ci si possono anche permettere piccoli lussi.

LEGGI ANCHE: 8 cose che è meglio non fare davanti ai figli

Nutrire le amicizie
Non nascondiamo i bei gesti e le premure che abbiamo nei confronti di amici e familiari, e se mentre mandiamo un messaggio affettuoso all’amica che compie gli anni il bimbo fa il broncio perché non lo stiamo considerando, spieghiamogli cosa stiamo facendo e per quale motivo.

Dire sempre la verità
Mostriamo ai bambini l’importanza dell’essere sinceri anche quando è difficile, anche se le le conseguenze sono pesanti. E’ molto meglio questo piuttosto che legittimare in qualche modo le nostre menzogne con scuse e giustificazioni che, per quanto valide, non sono la verità.

a cura di Laura Losito

COSA NON FARE DAVANTI AI NOSTRI FIGLI

gpt native-middle-foglia-bambino

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0