gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Controllare WhatsApp nel telefono dei bambini, sì o no?

/pictures/20160919/controllare-whatsapp-nel-telefono-dei-bambini-si-o-no-2131810302[1675]x[698]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

E' giusto controllare WhatsApp dei figli? I consigli della pedagogista per un controllo consapevole sull'utilizzo dello smartphone e delle chat

E' giusto controllare WhatsApp dei figli?

Si abbassa sempre più l'età in cui permettiamo ai nostri figli di avere ed utilizzare il cellulare e contattare i propri amici sulla chat di WhatsApp. Ecco che un nuovo mondo si apre all'orizzonte per i genitori. La scelta di acquistare uno strumento come uno smartphone non è facile, i bambini cominciano a desiderare di avere il loro telefono più o meno da quando iniziano a parlare, ma porre dei limiti, delle scadenze, fissare un obiettivo è una cosa fondamentale nel percorso educativo.

L'inizio della scuola primaria di secondo grado (scuola media) potrebbe essere il momento opportuno, ma l'utilizzo dello smartphone prevede nuove responsabilità ed esigenze e ci si mette dunque al passo coi tempi: questo può essere un compromesso accettabile tra i “desideri” dei figli e i giusti timori dei genitori che cercano sempre di spostare un po' più in là l'accesso al mondo degli adulti. Ma cosa significa davvero per un bambino gestire uno strumento che potenzialmente lo mette in comunicazione con il mondo intero? E come possiamo noi genitori affrontare questa grande novità con accortezza, ma al tempo stesso senza minare in partenza la fiducia che nostro figlio crede legittimamente di meritare?

Qual è l’età giusta per dare il cellulare ai bambini?

Controllare WhatsApp di mio figlio oppure no?

Whatsapp, così come i vari social a cui è possibile accedere, (facebook prevede il blocco dei 13 anni ma spesso i genitori cedono prima alla richiesta) vanno controllati oppure no? Leggere i messaggi che i nostri figli si scambiano con amici e compagni fino a che punto è doveroso e dove invece sconfina in una violazione della loro privacy che, seppur giustamente limitata dall'età, comunque esiste in quanto individui con proprie sensibilità e pensieri autonomi? La risposta è probabilmente tanto difficile quanto paradossalmente anche banale: il controllo deve esistere, come in tutte le cose.

Come controllare WhatsApp dei figli

Un controllo consapevole, di cui nostro figlio deve essere a conoscenza. Ma più ancora che nel leggere i messaggi, diventa determinante conoscere profondamente il loro mondo, gli amici, intuire paure e curiosità. Alla fine parlare con loro, cercare di conquistarne ogni giorno a nostra volta la fiducia (che è sempre un sentimento reciproco e mai unilaterale), osservarne i cambiamenti di umore e di abitudini può valere molto più che sbirciare tra post e messaggi.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0