gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Consigli per una casa sicura, a misura di bambino

Ecco quali precauzioni prendere quando il bambino entra nella fase dell'esplorazione, così da evitare i più classici incidenti domestici

La cucina è uno degli ambienti più pericolosi  ma che allo stesso tempo attira di più i bambini.
I fornelli sono forse la cosa più pericolosa e ogni anno tantissimi bambini vengono portati in pronto soccorso per delle ustioni più o meno gravi, per questo è bene ricordarsi sempre che i bambini non vanno mai lasciati soli in cucina soprattutto quando ci sono pentole sul fuoco, inoltre le pentole dovrebbero essere collocate nel forno interno e con i manici rivolti verso l'interno affinché il bimbo non riesca a raggiungerle facilmente rischiando di rovesciarsi addosso la pentola. Per questo sono disponibili in commercio delle griglie che si posizionano nel piano accanto ai fornelli e impediscono al bimbo di accedervi.


Stesso discorso per il forno, mai lasciare il bimbo solo in cucina se questo è acceso perché riscalda e brucia anche se toccato dall'esterno, oltre a ciò consideriamo che il bimbo può aggrapparsi alla maniglia del forno e aprirlo con il suo stesso peso con il danno che ne potrebbe seguire.
Se possibile e se il forno è di piccole dimensioni e non a "incasso", collocatelo in una posizione dove difficilmente può essere toccato o aperto dal piccolo.

Facciamo sparire dalla portata del bimbo tutto ciò che può essere pericoloso: oggetti appuntiti, coltelli, forbici e posate varie collocandoli in un cassetto alto o appesi dove non ha accesso e ritiriamo gli elettrodomestici tipo mixer, frullatore, tritacarnne ecc che possono essere facilmente accesi, stando attenti soprattutto a non lasciarli MAI  collegati alla corrente elettrica quando abbiamo smesso di utilizzarli.
Anche piatti e bicchieri non vanno lasciati in un posto accessibile ma sistemati in alto, mentre piattini e scodelle che usiamo abitualmente per la sua pappa e quindi infrangibili possono tranquillamente stare in un mobiletto in basso a lui accessibile.
 

Altro argomento che và considerato parlando dei pericoli e degli incidenti che possono nascere in cucina sono i detersivi. Nella maggior parte delle case i detersivi e detergenti per la pulizia della casa, pavimenti, piastrelle, piatti ecc vengono collocati nello sportello sotto il lavabo, naturalmente accessibilissimo al bimbo! A meno che tale sportello non sia dotato di gancio e sia inaccessibile al piccolo, tutto ciò che può essere tossico e dannoso se ingerito deve essere spostato in un altro posto che il bambino non possa raggiungere: un armadietto chiuso a chiave, uno stipetto alto ecc. Anche accendini, accendi fuoco e fiammiferi vanno riposti in alto fuori dalla portata del bimbo.
 
Se annesso alla cucina abbiamo uno sgabuzzino o ripostiglio, evitiamo di accatastare scatole e oggetti su cui il bimbo potrebbe arrampicarsi e togliamo dalla portata del bimbo attrezzi da lavoro e tutto ciò che nelle sue mani si potrebbe rivelare pericoloso, come ferro da stiro e altri elettrodomestici.
Al frigorifero e al congelatore andrebbero applicati dei blocchi che impediscono l’apertura, cassetti e stipetti andrebbero bloccati con i ganci che si trovano facilmente in commercio e anche la porta della cucina stessa dovrebbe essere dotata di mollettina per evitare che il piccolo possa chiudersi le manine dentro. Se la porta è a vetro e da su una terrazza applichiamo su entrambi i lati una speciale pellicola che in caso di rottura evita che il vetro vada in mille pezzi. Per renderla più visibile ed evitare che il bimbo, distratto dal gioco, ci vada addosso sbattendoci e rischiando di romperla e di farsi molto male possiamo applicare delle figurine adesive colorate.
 
Il soggiorno è un altro ambiente pericoloso per i bimbi. In genere ci sono libreria, tavolini, tende, televisore e tante altre cose potenzialmente pericolose. Prima regola: far sparire dalla portata del piccolo tutti gli oggetti che si possono rompere come posaceneri, bomboniere e ninnoli, conservandoli magari in alto dei mobili o della cristalliera. Se abbiamo dei tavolini meglio togliere eventuali tovagliette o centrini con annessi e connessi perché il bimbo, soprattutto quando inizia a camminare, tende ad aggrapparsi ovunque e a tirarsi addosso tutto. Se possibile evitiamo i tavolini di cristallo o di vetro preferendo quelli in legno, magari con angoli smussati o rotondi.

Se abbiamo finestre con le tende facciamo sparire cordoncini, nastri e nappine che il bimbo può prendere e portare al collo rischiando di strangolarsi o, ancora, può inciamparci e farsi male. Se abbiamo mobili con spigoli proteggiamo per quanto possiamo tutti gli spigoli alla sua altezza: esistono dei paraspigoli di gomma che in caso di testate o colpi accidentali ad occhi evitano il peggio!

Evitiamo di lasciare in giro o all'ingresso borse, zaini e borsoni, magari contenenti sigarette, trucchi, creme, forbici ecc.: il bimbo è curioso e non appena sarà in grado di spostarsi autonomamente cercherà di accedere a tutto, comprese borse e affini, utilizzando in modo pericoloso il contenuto, ingerendo eventuali farmaci o creme ecc, mangiando le sigarette o ferendosi con degli oggetti quali forbici e pinzette per sopracciglia.
Il televisore è una cosa che necessita di particolari attenzioni. Molto attraente per il piccolo, bisogna collocarlo in una posizione dove egli non abbia accesso, quindi in un tavolino o all'interno di un mobile stabile e sicuro, che non barcolli e che non possa rovesciarsi.
 
Se abbiamo le scale che dividono la zona giorno dalla zona notte, montiamo dei cancelletti che rendono impossibile l'accesso al bimbo, evitiamo di posizionare mobili vicini alle stesse scale che possano fungere da arrampicatoio ed eliminiamo sedie, tavolini e tutto quello a cui il bimbo può arrampicarsi per accedervi. Altro accessorio fondamentale per la sicurezza del bimbo in tutta la casa sono i copripresa, che evitano che il bimbo metta le dita nelle prese della corrente elettrica.

Ingrid Busonera
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0