gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Comunicazione non violenta con i bambini: i consigli

Come riuscire a comunicare con i figli in modo non violento dimenticando minacce e punizioni?

Il bambino ci imita. Se uno grida, minaccia, punisce lui farà la stessa cosa. Il risultato è che si crea un'atmosfera elettrica in casa, noi ci arrabbiamo e lui si arrabbia.


Punizioni e violenza psicologica


Se si ottiene qualcosa solo con la minaccia o la punizione il legame affettivo ne risente e il bambino è costretto a sopprimere le proprie emozioni, si sottometterà al genitore, ma poi diventerà aggressivo

E allora, come possiamo intervenire per gestire capricci e problemi educativi in modo diverso?


Mia figlia fa i capricci, il mio compagno la giustifica e io passo per madre snaturata!


Ad esempio allenando una forma di comunicazione non violenta, che come spiega la pedagogista e pediatra Catherine Gueguen, ha lo scopo di creare un rapporto di qualità con se stessi e con gli altri. Ci interessiamo alle emozioni e ai sentimenti della persona che abbiamo di fronte.

comunicazione-non-violenta


E proprio la pediatra francese offre qualche consiglio per affinare un metodo di comunicazione non violenta.

In questa gallery i suoi consigli.
Sfogliala: per ogni slide un utile consiglio per migliorare la comunicazione non violenta


gpt native-middle-foglia-bambino


Fonte: Magic maman
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0