Pianetamamma logo pianetamamma.it

1 5

Comunicare per crescere e farsi capire

Il ruolo della comunicazione nello stare insieme è essenziale. Perchè si comunica anche senza usare le parole

di Jessica Cancila

“L’uomo parla. Parliamo sempre, anche quando non proferiamo parola.”
(M. Heidegger)


Il ruolo del linguaggio e  della comunicazione nella nostra vita sociale è spesso sottovalutato e la spiegazione, forse, sta nel fatto che linguaggio e comunicazione sono dappertutto, non possiamo  farne a meno e per questo tendiamo a darli per scontati.


LEGGI ANCHE: Linguaggio, il teatro delle parole


In realtà, gli studi ci dicono che uno sviluppo non adeguate delle capacità linguistiche (LEGGI) e cognitive possono avere un ruolo importante anche sullo sviluppo emotivo e cognitivo nei bambini, soprattutto fino ai 4 anni, e sullo sviluppo delle capcità sociali in seguito. Molti comportamenti aggressivi sono ad esmepio imputabili ad una incapacità dei bambini a difendersi verbalmente, a spiegare le proprie ragioni e ad ascoltare le ragioni dell'altro. Chi è capace di risolvere i conflitti verbalmente avrà minore necessità di ricorrere all'aggressività per difendere il suo punto di vista e far capire i suoi bisogni. Genitori e insegnanti sono spesso concentrati sulle necessità di un bambino o di una piccola comunità e possono a volte mancare le occasioni per fare esercizio, palestra di alcune risorse verbali (LEGGI) utili per lo stare insieme.


LEGGI ANCHE: Imparare dagli altri bambini a socializzare


Vediamo insieme quali sono le conoscenze più importanti da promuovere tra i bambini, fin da piccoli, perchè possano trovare nel linguaggio uno strumento di azione sociale e di cooperazione con gli altri.


Le non-regole di questa settimana per sviluppare la “Il linguaggio per stare insieme”:

E' importante sviluppare nei bambini la consapevolezza che i significati delle parole possono variare secondo la situazione. I bambini hanno bisogno di fare esperienza di questo prima di interiorizzarlo.
Per riflettere sul linguaggio è preferibile utilizzare giochi di ruolo e situazioni divertenti, per prevenire di rimproverare di fronte agli altri il bambino che parla o agisce in un modo non adeguato
Un trucco utile è quello di riflettere sul linguaggio insieme attraverso l'osservazione degli altri, per imparare ad esempio ad ascoltare prima di parlare (LEGGI)
Gli adulti devono fare attenzione a fornire ai bambini tanti esempi diversificati dei modi di parlare, mentre accade spesso che in loro presenza gli adulti usino in prevalenza il linguaggio direttivo, quello degli ordini “Attento a questo! Non si fa così
Si possono cogliere tutte le occasioni della quotidianità per mostrare, con l'esempio, che le situazioni si possono affronatre vebalemnte, usano un linguaggio adeguato alla sitauzione e rispettoso di noi e degli altri
E' molto utile leggere delle storie e discuterle insieme, ponendo l'attenzione su come si sono usate le parole, su come è stato risolto un conflitto.
Per chi si prende cura dei bambini fuori dalla famiglia, è utile ricordare che le pratiche di comunicazione interazione dell'ambiente vengono assorbite dal bambino ma che per questo non ci si deve limitare a 'giudicarlo' ma è possibile, con impegno, recuperare anche l'aspetto della socializzazione linguistica.