gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Consigli per una serena vita domestica

Quando ci sono i bambini spesso è difficile avere una serena vita domestica. Ecco qualche consiglio

REGOLE IN CASA - Come riuscire ad avere una vita familiare serena e tranquilla? Quando in casa ci sono dei bambini di tre o quattro anni quella di far regnare armonia e serenità può sembrare come una sfida impossibile eppure ci sono alcune strategie che possiamo mettere in atto per evitare litigi e inutili conflitti.

La giornalista americana Barbara Rowley ci elenca sette modi per ridurre al minimo le possibilità di conflitto, sette strategie che possiamo mettere in pratica tutti i giorni in casa nostra e che andranno a tutto vantaggio non solo dell'armonia domestica, ma anche dell'educazione dei nostri bambini.

gpt native-middle-foglia-bambino

Vediamoli nel dettaglio.

  • Un’eccezione è un eccezione. Esempio: il bambino cena e dopo 45 minuti ha fame di nuovo e voi acconsentite a portargli un toast a letto. Ecco, che questa sia un’eccezione e che sia chiaro che non diventerà un’abitudine. In generale comunque è bene fermarsi un attimo a soppesare vantaggi e conseguenze di una certa concessione. Anche perché concedere un privilegio una volta e poi negarlo successivamente ferisce il bambino. Lo spiega psicologa Catherine Chambliss

i bambini piccoli quando non ricevono più qualcosa che hanno ottenuto inizialmente si sentono enormemente feriti, in modo sproporzionato rispetto al grado di piacere che hanno provato la prima volta

Insomma sarebbe più sano fissare limiti ragionevoli piuttosto che combattere cattive abitudini in seguito.

Educazione dei figli, quale modello seguire
  • Stabilite delle routine domestiche. Nelle frenetiche giornate è importante che i bambini conoscano bene cosa bisogna fare: cenare, lavarsi, vestirsi, andare a dormire. Il tutto in orari più o meno regolari. I bambini, soprattutto quelli in età prescolare, si sentono confortati dalla routine, semplifica anche il loro processo di apprendimento e sapere ciò che accadrà li rende più sicuri. Naturalmente stabilite i vari step della routine in base ad aspettative realistiche e in accordo con il vostro coniuge.
  • Non offrite troppe scelte. I bambini indubbiamente godono nel poter compiere delle scelte in autonomia e devono imparare a prendere decisioni, ma non offrite loro troppe opportunità di scelta perché questo li confonderebbe e potrebbe causare stress inutile. E fate attenzione a non offrire opportunità di scelta su cose che non siete disposti a fare (ad esempio hotdog o pizza, a patto che siate in vena di fare una delle due cose).

  • Non dite cose che non siano necessarie. Ad esempio, se non è sicuro che riuscirete ad andare a una certa festa meglio evitare di parlarne a priori. Così come inutile dire al bambino che la sera usciremo e lui resterà con la baby sitter sin dal mattino per evitare una lunga giornata di domande e recriminazioni. E poi, perché dirle che ci sono le cipolle nella zuppa mentre la sta mangiando con soddisfazione?
  • Dite no quando è necessario. Ma quando è no, che sia no. Insomma, fissate punti fondamentali sui quali non si transige e fateli rispettare come un generale. Senza baratti o lusinghe. Un bambino piccolo trae sicurezza nel vedere che il proprio genitore sa quel che fa e ha in mano la situazione.  Ciò non significa dire una serie indiscriminata di no, ma solo pensare a quelli indispensabili e non rinnegare la vostra decisione.
Mamme che lavorano, fregatevene se non è tutto perfetto
  • Dimenticate la democrazia. In casa non funziona, non dovete sempre spiegare il perchè delle vostre decisioni e spesso i genitori cadono nella trappola del dare troppe spiegazioni a bambini di 3 o 4 anni che sono nella fase dei “perché”. Non bisogna insomma sopravvalutare la capacità di ragionamento in età prescolare. Inoltre qualsiasi approccio verbale dovrebbe essere abbandonato quando un bambino urla o fa i capricci.
  • Eliminate i motivi del contendere. Se non volete che i figli giochino ai videogames o mangino cibo spazzatura semplicemente non fateli entrare in casa. Le regole le fissate voi. E ancora, se il bambino non deve toccare il vaso di cristallo o la collezione di dvd sistema questi oggetti fuori dalla sua portata.
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0