NAVIGA IL SITO

Come insegnare la comprensione ai bambini

Cosa significa comprendere ciò che ascoltiamo, e come aiutare i bambini a sviluppare la capacità di comprensione?

Fratelli e sorelle

Tutte le foto < 1 >

Vedi foto di: Fratelli e sorelle

    fratello sorella01
    Redazione PianetaMamma 6 settembre 2012
    di Jessica Cancila

    “Quando parli, ripeti quello che già sai. Quando ascolti, spesso impari qualcosa” (Jared Sparks).

    Oggi siamo al sesto appuntamento sull'educazione del futuro, in cui ci fa da guida il testo di E. Morin “I sette saperi necessari all'educazione del futuro” (LEGGI ).
    La sesta competenza necessaria all'educazione del futuro è, secondo lo studioso, la comprensione, perchè “non può esservi progresso nelle relazioni tra individui, fra nazioni, fra culture, senza reciproche comprensioni”.
    Che cos'è e come si insegna la comprensione? La comprensione richiede un atto di immedesimazione e di empatia, che trascende la comprensione intellettuale e tecnica.


    LEGGI ANCHE: Comunicare per crescere e farsi capire


    Tradizionalmente, come genitori e insegnanti siamo abituati a chiedere ascolto e comprensione in una relazione per lo più asimmetrica (LEGGI): “bambini silenzio, ascoltatemi”. E' anche vero che, oggi, in molti si avvicinano al punto di vista del bambino, ma la mediazione non è sempre facile e si corre il rischio di realizzare una comprensione solo apparente, come quando si accontenta il “capriccio” di un figlio perché smetta di piangere, o si promuove un alunno perché “ha avuto un problema familiare”.
    La vera comprensione richiede un atto più profondo di empatia, che vada alle radici del dolore o dell'insuccesso, così come della gioia, e ne partecipi, aiutando il figlio ad accettare la frustrazione e l'alunno a superare le sue difficoltà, senza annullarle come per magia. Una magia che poi non incontreranno più, una volta cresciuti.


    LEGGI ANCHE: Parlare con i bambini delle differenze tra le culture


    La comprensione vera, per questa sua intrinseca ambiguità, si insegna soprattutto con l'esempio: “La chiave è essere un esempio di com-passione. Sii compassionevole con i figli e con gli altri, sempre. Mostra empatia chiedendo agli altri cosa pensano e spiegando ad alta voce come pensi che gli altri si sentano. Dimostra appena puoi come alleviare il dolore degli altri quando è possibile, come rendere felici gli altri con piccoli gesti di gentilezza, e come tutto ciò rende felice te.”
    Essere un esempio di comprensione richiede ad ognuno di noi di sperimentare in prima persona le difficoltà del percorso che desidera trasmettere e condividere con i figli, o gli alunni.




    LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DELLA NOSTRA LINGUISTA


    Caricamento in corso: attendere qualche istante...

    0
    Commenti

    Chiudi
    Aggiungi un commento a Come insegnare la comprensione ai bambini...
    • * Nome:
    • Indirizzo E-Mail:
    • Notifica automatica:
    • Sito personale:
    • * Titolo:
    • * Avatar:
    • * Commento:
    • * Trascrivi questo codice:
    * campi obbligatori