gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Coccoliamo i nostri figli: diventeranno più intelligenti!

Ormai non è più solo una teoria ingenua : se vogliamo bambini intelligenti, dobbiamo coccolarli a lungo. Per la stimolazione della mente, infatti, sono molto più efficaci le carezze, la stimolazione naturale e il latte materno che altro

Care mamme, ormai non è più solo una teoria ingenua : se vogliamo bambini intelligenti, dobbiamo coccolarli a lungo. Per la stimolazione della mente, infatti, sono molto più efficaci le carezze, la stimolazione naturale e il latte materno che altro.
A dirlo, una ricerca dell'Università di Southampton (Gran Bretagna), diretta dalla dottoressa Catherine e pubblicata da "Archives of Disease in Childhood".
Il lavoro della dottoressa Gale e dei suoi colleghi, finanziato dall’agenzia governativa Food Standards Agency, ha preso spunto da una delle controversie più diffuse tra psicologi, pediatri e pedagogisti: la necessità o meno d'integrare il latte materno con omega-3, in particolare l'acido docosaesaenoico (DHA). Questi acidi grassi sono presenti nel cervello e si accumulano durante l'accelerazione della crescita di tale organo, che avviene tra l'ultimo trimestre di gravidanza ed il primo anno di vita.
Precedenti ricerche su modelli animali avevano mostrato come una carenza di DHA durante il periodo "caldo" portassero a deficit celebrali ma l'utilizzo di stimolanti a base di DHA su bebè umani avevano prodotto risultati contrastanti.
Così, l'equipe della University of Southampton ha osservato 241 bambini, dal momento della nascita fino ai 4 anni d'età, indagando sulla relazione tra allattamento al seno e uso di integratori a base di DHA nello stimolare l'intelligenza e migliorare il cervello.
Gli studiosi hanno così notato come, per almeno 6 mesi dopo il parto, l’allattamento al seno,  il calore naturale della mamma, le coccole e gli stimoli siano migliori di qualsiasi integratore alimentare.
Ecco il verdetto finale della dottoressa Gale: "Questa ricerca aiuta a dissolvere alcuni dei miti intorno al DHA. Noi sappiamo che ci sono chiari benefici per la salute con l'allattamento al seno ma il DHA, naturalmente presente nel latte materno, non trasformerà i vostri figli in Einstein. Il QI dei bambini non è legato al livello di DHA che ricevono nell'infanzia. Elementi come l'intelligenza della madre e le stimolazioni ricevute sono più importanti nel formare il quoziente d'intelligenza".

(Archives of Disease in Childhood 2010 doi: 10.1136/adc.2009.165050)
A cura della pedagogista dott.ssa Mariaelena La Banca

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0