NAVIGA IL SITO

Calci e schiaffi per sgridare i figli: genitori italiani sempre più violenti

I genitori italiani sono sempre più violenti: in aumento quelli che ricorrono a calci e schiaffi per educare i propri figli

Bambini capricciosi

Tutte le foto < 1 >

Vedi foto di: Bambini capricciosi

    bambina capriccioso
    monica de chirico 3 luglio 2012
    Sculaccioni e schiaffi ai figli o meglio dialogare per educare? La risposta sembrerebbe scontata, ma in realtà ci sono due diverse scuole di pensiero su come insegnare ai figli "le buone maniere". C'è chi è convinto che uno schiaffo non farebbe male a nessuno, e chi invece pensa che le punizioni corporali non servirebbero a nulla.



    LEGGI ANCHE: Schiaffi e sculacciate: li dà un genitore su quattro



    Forse ricorderete l'estate scorsa la notizia, che aveva destato scalpore, del papà italiano in vacanza in Svezia, arrestato per aver schiaffeggiato il figlio. Nel Paese scandinavo, anche un rimprovero molto acceso sarebbe considerato “trattamento offensivo” e quindi può essere punito per legge. E poi ci sono i casi più estremi come quello di un medico italiano, arrestato a Disneyworld, a Orlando in Florida, per aver preso a calci in faccia il figlio di soli 3 anni (LEGGI). L'uomo era in vacanza con la moglie e i due figli e probabilmente avrebbe colpito il piccolo al termine di un litigio. Secondo quanto riferisce il New York Daily News, alcuni testimoni avrebbero raccontato che il piccolo stava piangendo ed è stato colpito. Questo genere di notizie sono purtroppo all'ordine del giorno. Un quadro molto triste, sui genitori italiani sempre più violenti, che ci invita a riflettere sul perchè un padre possa giungere a gesti così estremi e violenti.



    LEGGI ANCHE: Educazione dei figli: gli errori più comuni che fanno i genitori



    Le reazioni furiose secondo alcuni genitori e specialisti sarebbero dettate da esasperazione, paura, rabbia e mancanza di controllo (LEGGI). Spesso inoltre chi commette atti violenti è stato a sua volta vittima di un comportamento sconsiderato da parte dei genitori o di chi li ha accuditi durante l'infanzia. In questo modo però anche i loro figli vittime di violenza, diventeranno a loro volta genitori rabbiosi. E cosa pensano i genitori dello schiaffo, che per alcuni specialisti sarebbe una punizione lieve e giustificata in alcuni casi ? Alcuni affermerebbero di ricorrere allo schiaffo solo nei casi in cui parlare o adottare altri metodi educativi non porta a nessun risultato. Per altri sarebbe solo una reazione di un momento, dettata da esasperazione, stress o spavento. Alcuni genitori sono invece convinti che uno schiaffo non farebbe male a nessuno e che sarebbe anche educativo.



    LEGGI ANCHE: Gli schiaffi 'educativi' educano davvero?



    Save The Children (LEGGI) condanna le punizioni corporali ed ha lanciato una campagna per aiutare i genitori a diventare " non violenti" con una vera e propria guida sulla genitorialità positiva. La campagna dell'organizzazione internazionale per i diritti dei bambini ha un titolo inequivocabile: “A mani ferme – Per dire NO alle punizioni fisiche nei confronti dei bambini”. In collaborazione con la Società Italiana di Pediatria e l'Associazione Nazionale dei Pedagogisti Italiani, si inserisce nel progetto europeo “Educate, do not punish”

    LEGGI ANCHE: Come rimproverare ed educare un bambino



    Caricamento in corso: attendere qualche istante...

    1
    Commenti

    stefania mercoledì, 22 agosto 2012

    Calci e schiaffi per sgridare i figli: genitori italiani sempre più violenti

    Uno sculaccione dato al momento giusto fa sicuramente bene,ma uno e non come un'abitudine.Altre punizioni schiaffi calci son da galera,sono frutto di genitori che perdono la pazienza che non sanno controllarsi e se la rifanno sui propri figli abusando della loro forza.Facile eh!!

    n° 1
    Chiudi
    Aggiungi un commento a Calci e schiaffi per sgridare i figli: genitori italiani sempre più violenti...
    • * Nome:
    • Indirizzo E-Mail:
    • Notifica automatica:
    • Sito personale:
    • * Titolo:
    • * Avatar:
    • * Commento:
    • * Trascrivi questo codice:
    * campi obbligatori