gpt
gpt
gpt
1 5

Beauty tips per bambini

/pictures/20150828/beauty-tips-per-bambini-3387854182[2673]x[1112]780x325.jpeg

Una mini guida dove potrete trovare alcuni consigli pratici per far sì che i bambini siano sempre in ordine... o quasi!

Bambini sempre in ordine a scuola

Con l’inizio della scuola si pone anche il problema di mantenere i bambini pressoché in ordine: un compito arduo soprattutto se non stiamo parlando di elementari ma di materna, o peggio ancora di nido, nel qual caso la vera domanda potrebbe essere “per quanti minuti può restare pulito un bambino nel pieno dei terrible two”? Nella nostra miniguida potrete trovare alcuni consigli pratici per far sì che i bambini siano sempre a posto… o quasi!

  • Prima regola: fai da te

La regola d’oro per far sì che i bambini siano in ordine è insegnare loro le regole di pulizia e fare da soli. Lavarsi le mani prima e dopo ogni pasto, ad esempio, è una buona norma che può essere recepita fin da piccolissimi. A questo scopo è bene attrezzarci, con il classico sgabello per permettere anche a un bimbo sui due anni di arrivare al lavandino, e magari con un sapone simpatico e profumato che li invogli a sottoporsi a questa "noiosissima" pratica (anche se forse il ricatto stile “se non ti lavi niente dessert” rimane sempre la via più efficace :-). Idem dicasi per il lavaggio dei denti e la crema idratante con protezione solare quando sono un po’ più grandi.

Come insegnare ai bambini a lavarsi bene le mani
  • Le basi

Posto che sia necessario curare l’igiene dei bambini, e ovviamente non solo per questioni estetiche, anche l’alimentazione e il sonno giocano un ruolo chiave su entrambi i fronti. Sono tre aspetti su cui fare la massima attenzione e che si rifletteranno immancabilmente anche sull’aspetto dei bambini.

  • Il bagno e i capelli

Quanto fare il bagno? In linea generale, almeno una doccia veloce andrebbe fatta ogni giorno, d’estate a volte anche due. Per il tipo di sapone, in caso di particolari problemi è il caso di rivolgersi ad un dermatologo, altrimenti si dovrebbe optare per prodotti delicati e di qualità, evitando le sostanze chimiche. In caso di secchezza della pelle si può usare l’olio extravergine di oliva, molto indicato anche per i capelli, prima dello shampoo. Per lavarli, usare una spugna naturale, tamponando senza strofinare, Dopo ogni bagno o doccia è bene applicare una crema idratante specifica o un olio puro al 100%, come l’olio di mandorle o di argan. Bisogna evitare prodotti contenenti profumo, così come colonie e deodoranti: i bambini non ne hanno bisogno (forse).

  • Le scorciatoie

Ci accorgiamo la mattina che i capelli sono inequivocabilmente unti, nonostante li abbiamo lavati solo ieri l’altro? Al posto dello shampoo secco degli adulti possiamo usare semplice borotalco: applichiamo, frizioniamo con un asciugamano pulito e spazzoliamo accuratamente.

Posto che il sonno è importante, a tutti capita di passare una brutta nottata: se il piccolo si sveglia con gli occhi gonfi e rossi, per decongestionarli può essere utile acqua di rose, anche fatta in casa.

Il succo di limone su gomiti, mani e ginocchia può aiutare a tenere pulite anche queste zone di pelle più secca. -Per le bambine con i capelli lunghi, è bene scegliere balsami senza risciacquo: rendono i capelli morbidi e docili alla spazzola e ci semplificano la vita.

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt