NAVIGA IL SITO

Bambini e pipì all'aperto: voi cosa ne pensate?

In estate inizia la sfida anti-pannolino, ma cosa dire di tutti i bambini che fanno la pipì nei parchi o per strada?

Giugno è il mese in cui la maggior parte delle mamme di duenni o treenni da ufficialmente il via alla stagione dell’addio al pannolino! Il caldo e il fatto che si sta tanto tempo all’aria aperta spronano anche le mamme con bambini vasino-resistenti a tentare l’impresa.

Ma cosa dire dei bambini che fanno la pipì fuori dal pannolino e non per forza nel vasino? Può capitare l’emergenza del momento. Mamma mi scappa la pipì, proprio mentre siete nel bel mezzo di una escursione di gruppo sulle colline. E allora va bene farla vicino a un albero, lontano da occhi indiscreti.

Ma tutti quei bambini che fanno la pipì nei parchi pubblici Vedi le foto: Giochi all'aria aperta o per strada probabilmente perché la mamma si impigrisce al solo pensiero di trascinare tutta la figliolanza al bar più vicino? E’ chiaro che da un quindicenne il minimo che ci si aspetti è che sappia trattenersi fino al bagno, ma cosa dire dei treenni che solo da poco hanno scoperto le potenzialità del pisellino spara-pipì e che proprio non ce la fanno ad aspettare?

Personalmente sono elastica quando si stratta di bambini. Se a un bambino scappa la pipì non critico la mamma che, invece di sbattersi per tutta la strada cercando un barista pietoso che le apra la toilette, cerca un angolino per risolvere rapidamente il problema. Diverso è il discorso di un piccolo che viene invitato puntualmente dalla mamma a farla dove vuole anche se il bagno non è poi così lontano.

Ovvio che a un certo punto bisognerà insegnare a questi bambini che l’età dell’innocenza finisce presto e che la pipì diventa un fatto da sbrigarsi in privato. Soprattutto se mamma non c’è.
Però ci farebbe piacere conoscere il vostro parere? Come vi comportate se al piccolo scappa la pipì mentre siete fuori casa? E soprattutto, fino a che età è legittimo far fare la pipì all’aperto e quando diventa un insopportabile atto di maleducazione?

Hai trovato interessante questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

2
Commenti

daniela venerdì, 26 agosto 2011

non mi piacciono i bagni pubblici

Come già annuncia il titolo, non sono una fan dei bagni pubblici;troppo spesso sono sporchi e maleodoranti e portarci un bambino mi sembra quasi un sacrilegio. A volte li uso, soprattutto se mi trovo al centro commerciale (è li che faccio abitualmente la spesa). In questi casi preciso a mia figlia (tre anni) che nei bagni pubblici non si tocca nulla, che sono sempre sporchi e vanno usati solo se necessario. Ciò non significa che innaffiamo ogni albero che incontriamo. Di solito le faccio fare la pipì come ultima cosa prima di uscire e come prima cosa appena rientrati.
Io sono abbastanza tranquilla, non credo che mia figlia venga su con una forma di maleducazione, sono sempre attenta a spiegarle cosa accade e mi accorgo che a ripeterle serenamente la lezione ogni volta che si presenta l'occasione (su tutte le cose e non solo sulla pipì) lei memorizza e agisce di conseguenza. Sono certa che col tempo arriverà un cambiamento autonomo e naturale da parte sua

n° 2
Giulia mercoledì, 18 giugno 2014

R: non mi piacciono i bagni pubblici

nemmeno a me piacciono i bagni pubblici, specialmente se ci devo portare le mie bimbe, immagina poi quando avranno 4 o 5 anni che non riuscirai più tenerle in braccio e dovrai pulire tutto per farcela sedere aiutooooo!!! Ho scoperto una geniale soluzione, si chiama LadyP e c'è anche nella versione baby l'ho provata ed è comodissima tanto che la mia grande di 6 anni fa tutto da sola.... pipì in piedi come i maschietti Io l'ho comprata on-line dal distributore italiano www.ideeperlei.it
prova.... buona fortuna

daniela venerdì, 26 agosto 2011

R: non mi piacciono i bagni pubblici

per quanto credo si deduca dalla risposta credo sia meglio precisare che in conclusione la mia soluzione preferita rimane farla all'aperto :-D

Ang3la venerdì, 1 luglio 2011

no problem...o quasi

Gio avrà 5 anni a settembre, l'epoca dello spannolinamento ormai è superata, ma le emergenze pipì càpitano anche con lui... generalmente se siamo in una zona in cui c'è un bar vicino tendo a portarlo lì, ormai è in un'età in cui desidero che si ficchi in testa l'idea che in quei momenti farla in un angolino non è esattamente educato nè tantomeno un atto di rispetto della propria personale privacy, ma il più delle volte capita quando stiamo rientrando a casa (e io non avendo la macchina a disposizione sono quasi sempre a piedi). se capita quando lo prendo dall'asilo, prima gli faccio notare che poteva entrare in bagno all'asilo, poi gli chiedo di trattenersi per il tragitto restante fino a casa (per la cronaca, in 5 minuti siamo a casa dall'asilo), se capita mentre rientriamo a casa dalla spesa, dalla passeggiata o dal pomeriggio in centro, dipende dal momento: se siamo a poca distanza da casa gli chiedo di trattenersi, se siamo appena andati via dalla piazza centrale torno indietro e lo porto al bar più vicino, se no.... beh, se davvero l'emergenza diventa critica, beh, confesso che un angolino in disparte è un'àncora di salvezza....

n° 1
mamma69 sabato, 2 luglio 2011

R: no problem...o quasi

Noi abitiamo in campagna...natura verde e bella...spesso siamo all'aperto e non porto Il bimbo in bagno dentro casa.Sinceramente non trovo nulla di male fare la pipi all'aperto.
Quando andando in città..tipo alla coop e c'è l'emergenza non puo farla al muro ad esempio..si va in bagno,però se sono al parco..il tronco del pino lo bagnamo.Se è un luogo tipo una siepe un alberello ..non dimentichiamoci con che cosa concimiamo i giardini etc...
Invece al mare non permetto che faccia pipi in acqua.Si va sempre in bagno.

Chiudi
Aggiungi un commento a Bambini e pipì all'aperto: voi cosa ne pensate?...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori