gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Il bambino sarà bravo o cattivo? Un algoritmo per saperlo

Un gruppo di ricercatori mette a punto un sistema matematico per predire che carattere avrà il bambino

E' possibile sapere con anni di anticipo che carattere avrà il bambino?
Un gruppo di ricercatori dell'Università del Michigan ha messo a punto un algoritmo capace di fare una valutazione in tal senso.

Non ci sono bambini cattivi ma solo cattivi educatori


Ad illustrare questa risorsa è lo psicologo Luke Hyde che da anni studia lo sviluppo e il trattamento dei comportamenti antisociali, un problema che interessa circa il 10% della popolazione, soprattutto di sesso maschile e a basso reddito.

E allora, come funziona questo algoritmo?
Utilizzando sofisticate strumentazioni ad alta tecnologia e delle valutazioni fornite dai genitori è possibile avere una stima piuttosto accurata di che rischi ci sono che il bambino abbia comportamenti antisociali in futuro.


10 cose imbarazzanti che tuo figlio fa in pubblico


Comportamenti crudeli nei confronti degli animali, assenza di senso di colpa dopo un comportamento anomalo, essere subdolo ed egoista, mentire, non cambiare il proprio comportamento dopo essere stato punito: sono elementi che possono essere utilizzate per prevedere se un bambino sarà bravo o cattivo e possono aiutare ad identificare già a 3 anni i bambini che peggioreranno rispetto ad altri che hanno comportamenti simili.

algoritmo-per-predire-bambini-bravi



Questo strumento può essere utile anche per i genitori, assicurano i ricercatori, perchè consentono di avere un'idea delle prospettive che li aspettano e intervenire tempestivamente, premiando i comportamenti positivi, trascorrendo con loro maggiore tempo di qualità, acquisendo migliori competenze per gestire i problemi di comportamento.
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0