Pianetamamma logo pianetamamma.it

1 5

Aiutiamo i bambini a vincere la paura del buio e dei mostri

/pictures/20141016/aiutiamo-i-bambini-a-vincere-la-paura-del-buio-e-dei-mostri-1442754382[2209]x[920]780x325.jpeg

Tutti i bambini, prima o poi, sviluppano qualche paura: il buio, i mostri, l'altezza, etc. E' normale? Come aiutarli a superare le loro fobie?

PERCHE' IL MIO BAMBINO HA PAURA DEL BUIO - Tutti i bambini, prima o poi, in varie fasi della loro crescita, sviluppano qualche paura: il buio, i mostri, l'altezza, i rumori forti... E tutte le mamme, prima o poi, si pongono la stessa domanda: è normale? E allora diciamocelo: sì, è normale! Tutti i bambini esprimono delle paure che li aiutano a crescere. E il nostro supporto, in questi casi, li aiuterà a rafforzare la fiducia in se stessi e a diventare adulti forti e sereni.

Lo spiega molto bene la Dott.ssa Paola Marchionne su mammaepapà: lei è psicopedagogista della redazione di Educare

Le paure fanno parte del mondo dei bambini come altre caratteristiche della personalità e della mentalità infantili: ad esempio, tipiche del bambino in età prescolare sono le forme di pensiero animistico (tutto è vero ed ha una vita) e magico (tutto è veramente possibile e credibile).

Questo mi ha fatto ricordare quanto io davvero fossi 'animista' (e lo sono ancora) e quanto mi tenessero compagnia alcuni oggetti che avevo, nella mia mente, antropomorfizzato. Ad esempio la lucina notturna accanto al mio letto: con quel suo nasone verde e i due occhietti piccoli della presa elettrica sovrastante. O il piccolo adesivo accanto al mio letto...

Ed erano tutte figure 'buone', che mi aiutavano a superare le paure notturne e anche i momenti difficili, perchè era come se in loro io avessi trasposto la fiducia in me stessa e il mio coraggio, e di rimbalzo potessi riacquistarli solo guardandoli.

Nei mostri e nel buio i bimbi catalizzano e concentrano tutte le loro paure, di essere aggrediti e non potere essere all'altezza, il bisogno di essere protetti e riconfermati dall'affetto dei grandi, ma anche di sentirsi forti e invincibili, e anche abbastanza... cattivi! Perciò in realtà le paure hanno un ruolo positivo. Tutto sta ad elaborarle e riuscire a tradurle in un modo di essere e in uno stile di azione rispetto ai pericoli.

Giochi e strategie per affrontare paure e pericoli

Amore, rassicurazione, presenza, serenità... Il nostro ruolo di genitori ci richiede di agire sempre per amore e con amore, rassicurando, spiegando e anche 'liberando' i bambini, rendendoli autonomi, forti, fiduciosi in se stessi. Per questo innanzi tutto per primi dobbiamo abolire quei vecchi metodi educativi delle nonne, che ci instillavano paura per renderci obbedienti:

  • se non mangi arriva l'uomo nero
  • se non dormi arriva l'orco
  • se non ubbidisci ti porta via il lupo...

... sono tutte frasi da non dire, perchè i bambini non distinguono la realtà dalla fantasia, e possono davvero spaventarsi, se siamo i primi a creare per loro un mondo di mostri e paure. L'educazione deve essere sempre in positivo, e mai in negativo!

Perchè quando si fa paura ad un bambino per ottenere un suo comportamento positivo, lo si disorienta, lo si spaventa, e soprattutto non lo si 'educa', perchè imparerà ad ubbidire per paura, e non perchè avrà introiettato il concetto di bene/male e giusto/sbagliato.

Meglio proporre sempre degli eroi positivi, dunque, e anche favole in cui questi eroi sconfiggono i cattivi grazie alle loro doti di bontà e gentilezza.

Ma se la paura del buio e dei mostri comunque arriva? Allora basta aggirarle con qualche trucco che in modo indiretto metta a nudo la paura e aiuti il bambino a combatterla, a sentirsi forte e invicibile nei confronti di essa. Ecco allora le prime mosse da fare:

  • rassicurare i bambini, dicendo loro che i mostri non verranno nella loro stanzetta;
  • rassicurarli sul fatto che il buio non trasforma gli oggetti, i quali non possono 'animarsi' a nostro discapito;
  • lasciare la porta della cameretta aperta;
  • mettere una lucina notturna accanto al lettino;
  • mettere nel lettino un pupazzetto amato dal bambino, oppure una nostra sciarpa, o maglia o indumento su cui sia presente il nostro 'odore'.

E se non basta? Allora si può scongiurare la paura del buio e dei mostri, inventando dei giochi che esorcizzino tali paure.

Trasformiamoci in super-esploratori!

I super-esploratori non hanno paura del buio. I super-esploratori combattono tutti i mostri e vincono sempre, perchè rappresentano il Bene. E poi hanno i loro trucchi segreti per vincere contro il male!
Il kit del super-esploratore prevede:

  • una borsetta da indossare a tracolla, in cui mamma e papà hanno scritto la sacra pergamena contenente la formula magica che allontana i mostri e fa passare la paura del buio;
  • uno spray anti-mostri, ottenuto miscelando qualche goccia di olio essenziale d'arancio in uno spruzzino contenente acqua (vanno benissimo quei mini spruzzatori usati per mettere il profumo), con la sua etichetta originale;
  • un cappello da super-esploratore, che può essere un semplice cappellino con visiera a cui viene attaccata una piccola torcia, oppure su cui viene attaccata l'etichetta dell'invincibilità;
  • una torcia elettrica, a cui attaccare l'etichetta 'fotoni portatili anti oscurità', che è quella che garantisce che tutti i mostri nascosti dentro il buio, una volta illuminati dal potente fascio di luce, verranno polverizzati all'istante;
  • la pozione del super-esploratore, che consiste in un biberon o bottiglietta con la speciale etichetta 'pozione rafforzante per giovani con super poteri', che va bevuta prima di percorrere il corridoio buio (e che consiste in una bella camomilla o tisana al finocchio).
Le fobie dei bambini

Se non basta... Esorcizziamo la paura creando un mostrillo di pannolenci che rappresenti una forza del Bene e della luce contro i mostri e il buio.

Si può creare con le istruzioni presenti su Mammafelice, oppure dando un'occhiata a questi link utili: