gpt
gpt
gpt
1 5

Acconciature di Halloween per bambini

/pictures/20141021/acconciature-per-halloween-3245087218[4200]x[1749]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-ros-0

Ragni, zucche e scheletri ispirano le idee per le acconciature di Halloween per bambini

Acconciature di Halloween per bambini

Non tutti amano travestirsi da zombi o streghe per la festa di Halloween. Il trucco sul viso può risultare fastidioso, con il rischio di toccarlo e passarlo negli occhi, ma per partecipare allo spirito della festa si può scegliere un'acconciatura originale e indossare un mantello nero. Pettinare i capelli in tema Halloween può essere la soluzione per una festa a base di giochi e divertimento. Ragni, zucche e scheletri sono gli elementi che non possono mancare e che ispirano le idee per le acconciature più adatte alla notte di Halloween.

Acconciatura da ragno

Acconciatura da ragno. Partiamo da uno chignon, comodo per giocare e correre ad una festa di Halloween per bambini. Lo trasformiamo in ragno aggiungendo un pon pon nero nel mezzo e dei nettapipa sempre neri da infilare ai lati per dare l’idea delle zampe. Aggiungiamo sul pon pon gli occhi finti e il ragno è pronto.

gpt native-middle-foglia-ros-0

Pettinatura da zombie

Acconciatura da zombi. Perché non colorare i capelli di viola? Cerchiamo spray adatti ai bambini, da lavare accuratamente a fine festa. Per creare il costume da zombi possiamo prendere uno scheletro giocattolo o altri giochi in tema, magari fluorescenti. Mani di scheletro, ossa, o piccoli teschi sono l’idea da attaccare alle forcine per completare l’acconciatura.

Pettinatura da zucca

Acconciatura da zucca. Lo chignon è la base ideale da cui farsi ispirare per realizzare l’immagine di una zucca sui capelli. Serviranno nastri arancioni e verdi per le decorazioni. Si possono pettinare diversi chignon sulla testa da trasformare ognuno in una piccola zucca. Una imbottitura di cotone sarà di grande aiuto per dare sostegno e spessore agli chignon.

Pettinatura ispirata ad Halloween

Un’altra idea molto veloce per realizzare una pettinatura da Halloween ispirata alle zucche consiste nel pettinare uno chignon e colorarlo di arancione con gli spray adatti ai capelli. Aggiungete dei nastri verdi per completare la pettinatura.

Acconciatura divertente per Halloween

Acconciatura divertente per Halloween. I bambini più piccoli sono a volte impressionabili all’idea di ragni e scheletri anche se si tratta di un costume di Halloween. Perché non raccogliere i capelli in una pettinatura simpatica e diverte? Possiamo colorarli, aggiungere occhi finti e dentiere a una semplice coda che sembrerà un pupazzo dei Muppets. 

Pettinatura per maschietti 

Acconciatura da Halloween per capelli corti. Trasformiamo la testa in un prato infestato di ragni e animali mostruosi. Con l’aiuto di gel e spray coloranti i capelli prenderanno la forma ideale su cui fissare ragni e lucertole da cercare tra i giochi in plastica.

I costumi di Halloween più belli

Pettinatura da scheletro

Acconciatura da scheletro. Il costume da scheletro è semplicemente bianco o nero con i disegni delle ossa tracciati nel colore opposto. Come possiamo acconciare i capelli? Prendiamo un piccolo scheletro in plastica, di quelli che troviamo facilmente nei giochi educativi sul corpo umano e avvolgiamolo con i capelli legati a coda.

Acconciatura a ragnatela

Acconciatura da strega. E’ uno dei costumi tipici per Halloween, ma come si possono pettinare i capelli di una strega? Ragni e ragnatele potrebbero fare al caso nostro. Servono nettapipe e perline. Con i nettapipe neri creiamo un ragno, volendo possiamo aggiungere delle perline nere e arancioni. Con i nettapipe bianchi disegniamo la ragnatela. I nettapipe si trovano in tabaccheria e sono l’ideale in queste acconciature perché possono essere utilizzati anche per fissare le ciocche di capelli.

/var/www/orion/src/Orion/FrontendBundle/Resources/views/Templates/pianetamamma/advblocks/adv-block-seo-halloween.html.php
gpt native-bottom-foglia-ros-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt