gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Film "Pan": cosa è successo prima del Peter Pan che tutti conosciamo?

/pictures/20150521/pan-la-storia-mai-narrata-di-peter-pan-680900874[1960]x[816]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Peter Pan, tra i film cult della nostra infanzia, torna al cinema con "Pan", la pellicola che racconta gli inizi del popolare personaggio delle fiabe. Un prequel che ci svela chi era Peter prima di Peter Pan, Uncino prima di Capitan Uncino, con qualche new entry come Barbanera

Pan, la recensione

"Non è vero che l'infanzia è sempre gioiosa, io vi dirò che può essere spaventosa"
Barbanera

Di versioni di Peter Pan ne ho viste e lette tante ma a quel "seconda stella a destra e poi dritti fino al mattino" mi emoziono ancora. Come è successo poche ore fa all'anteprima di ‪#‎Pan‬ che io e mio figlio abbiamo avuto il piacere di vedere in 3D.
Potrei raccontarvi degli innumerevoli Ohhhhh meravigliati di bambini e grandi in sala, potrei raccontarvi di scenografie meravigliose in luoghi da sogno e costumi coloratissimi, ma vi racconterò di un film che è avventura pura, di quelle che fanno così bene alla mente e al cuore,  e che narra di come Peter è diventato Peter Pan, di sua madre, di Barbanera che arriva in scena maestosamente cantando i Nirvana tra cori di pirati punk, (un Hugh Jackman che non si riesce ad imbruttire nonostante gli sforzi), di Uncino che qui non è ancora capitano, è un rubacuori che crede nell'amicizia, ha entrambe le mani e ti chiedi perché poi sia diventato quello che conosciamo.

E poi Giglio Tigrato (una Rooney Mara in stato di grazia, suoi i costumi e il trucco più belli del film), una delle guerriere più ispiranti per bambine di ogni età. Insomma grande avventura, grande opera pop e moderna per ragazzi (mai cresciuti) di tutte le età. Dal 12 novembre al cinema e se potete, guardatelo in 3D. Non lo consiglio mai a meno che non dia un vero valore aggiunto. Ecco qui il 3D è usato magistralmente. Per altre curiosità vi rimando qui al racconto della conferenza stampa londinese che abbiamo seguito a settembre  

Pan, il film

Peter Pan, tra i film cult della nostra infanzia, torna al cinema con "Pan", la pellicola che racconta gli inizi del popolare personaggio delle fiabe. Un nuovo spunto sull'origine di uno dei cartoni classici più amati, una leggenda senza tempo, creati da JM Barrie.

Il film diretto da Joe Wright (quello di “Espiazione” e “Orgoglio e Pregiudizio”) sarà nelle sale dal 12 novembre. Peter (Levi Miller) è un dodicenne ribelle che vive nell'orfanotrofio di Londra. Una notte viene trasportato dall'orfanotrofio dentro un mondo fantastico, popolato da pirati, guerrieri e fate, chiamato Neverland. E lì si ritrova a vivere straordinarie avventure e a combattere battaglie all’ultimo sangue nel tentativo di svelare l’identità segreta di sua madre, che lo aveva abbandonato tanto tempo prima, ed anche il suo posto in questa terra magica.

In una squadra formata dalla guerriera Tiger Lily (Rooney Mara) e dal suo nuovo amico di nome James Hook (Garrett Hedlund), Peter, il guerriero più coraggioso del mondo, deve sconfiggere lo spietato pirata Blackbeard (Hugh Jackman) per salvare Neverland e scoprire il suo vero destino: diventare l’eroe che sarà conosciuto per sempre con il nome di Peter Pan. Un'avventura colorata e da vivere al cinema con i bambini con tanti colpi di scena che stuzzicheranno la fantasia, come l'insolita amicizia che stringerà il protagonista con James Hook (Garrett Hedlund), colui che un giorno diverrà il suo più acerrimo nemico con il nome di Capitan Uncino.

Nel cast Hugh Jackman (“I Miserabili”) nel ruolo di Blackbeard; Garrett Hedlund (“A proposito di Davis”) nel ruolo di James Hook; Rooney Mara (“Uomini che odiano le donne”) nel ruolo di Tiger Lily; l’esordiente Levi Miller nel ruolo di Peter e Amanda Seyfried (“I Miserabili”) in quello di Mary.

Ecco il trailer del film

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0