gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Mamme al cinema, le recensioni dei film per i bambini

Un gruppo di mamme amiche ha creato un portale di recensioni cinematografiche sui film adatti ai bambini, per tutti i genitori che vogliono portare i loro piccoli al cinema

Tuo figlio non riesce a dare un valore alle cose che ha? È vittima di un bullo o ha subito un lutto e non sai come affrontare il discorso con lui? La soluzione potrebbe essere quella di vedere un film insieme, non prima, però, di aver consultato Mamme al cinema, un blog di recensioni, scritte da mamme (semplicemente mamme, ma anche psicologhe, scrittrici, giornaliste, ecc.) a misura di mamme e bambini. Non solo film di animazione, ma anche quelli che non presentano controindicazioni alla visione di un bimbo, da vedere in sala o a casa sul divano, classificati in base agli argomenti che affrontano.



LEGGI ANCHE: Tempo libero: cosa fare con i figli adolescenti



L'idea del blog è venuta ad un gruppo di mamme amiche, accomunate dalla passione per il cinema e dall’entusiasmo con cui cercano di approcciare creativamente al proprio ruolo di educatori, anche in maniera ludica. Il cinema, infatti, è un'occasione di condivisione e di cultura, oltre che uno stimolo alla conversazione, anche per le famiglie con bimbi piccoli.

Oltre alle trame dei film, sul sito si possono trovare spunti interessanti per intavolare una conversazione con i bambini dopo la visione del film, un grafico che informa sulle eventuali scene di violenza, sesso e turpiloquio contenute nel film, curiosità di varia natura da condividere eventualmente con i bambini e tutto ciò che ruota intorno al mondo del cinema: ricette citate nei film, viaggi nei luoghi che sono stati set cinematografici o parchi tematici, oltre tutto ciò che può interessare una mamma e una donna.







"Crediamo molto in questo progetto", ha dichiarato Simona Rivelli, project manager, "perché pensiamo che il cinema sia una grande ricchezza per i bambini, sia in termini educativi, che di stimolo alla creatività. In questo modo speriamo anche di riportare le mamme nelle sale, restituendo loro la possibilità di usufruire di questo meraviglioso momento di svago".



VUOI PORTARE IL CINEMA A SCUOLA DI TUO FIGLIO? Vota il Progetto 28 e scopri come fare



"Non abbiamo voluto mettere un'età indicativa per la fruizione del film", ha aggiunto Daniela De Santis, la psicologa del gruppo, "perché ogni bambino ha una maturità diversa. Preferiamo fornire degli strumenti ai genitori per valutare se il film è idoneo per il proprio figlio, perché troppo spesso le capacità di comprensione dei più piccoli vengono sottovalutate, o al contrario viene sopravvalutata la loro capacità di tollerare scene o significati per i quali non hanno ancora adeguati strumenti di elaborazione".



LEGGI ANCHE: 10 motivi per apprezzare il tempo passato con i bambini piccoli



Simona Rivelli, scrittrice, ha all'attivo varie pubblicazioni: Il dolore privato (Edizioni Positive press) e Peperoncino, cannella e un pizzico di magia (Chichili Agency). Sulla maternità il romanzo Mai più senza rossetto (Edizioni Lampi di Stampa), già blog finalista al premio Donnaèweb 2007 e, con Cristina Perrotti il manuale SOS mamma - Tanti consigli di salvezza per mamme superstressate (ed. Red!) e L'agenda delle mamme (ed. Edicart).
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0