gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

La musica sviluppa il cervello dei bambini

Secondo un team di scienziati se i bambini sin da piccoli vengono educati allo studio della musica avranno uno sviluppo del cervello diverso rispetto ai coetanei che non suonano e studiano musica

bambina-pianoforteUna bella scoperta quella del team di Gottfried Schlaug della Harvard Medical School di Boston. Secondo il team di scienziati se i bambini sin da piccoli vengono educati allo studio della musica avranno uno sviluppo del cervello diverso rispetto ai coetanei che non suonano e studiano musica.
A quanto pare inoltre basta uno studio di un solo anno per far sì che il cervello si modifichi sia da un punto di vista strutturale sia da un punto di vista funzionale. Insomma la musica scolpisce il cervello dei bambini e non si tratterebbe quindi di una dote innata.

Questa ricerca ha visto coinvolti i bambini di sei anni che non avevano mai suonato e lo scopo era proprio quello di vedere se quella del musicista fosse una dote innata oppure acquisita. A parte di questi bambini i ricercatori hanno fatto seguire delle lezioni di musica per circa un anno e mezzo. Il cervello di tutti i bambini è stato monitorato sia prima sia dopo tramite la risonanza magnetica funzionale. Dopo un anno e mezzo hanno potuto constatare che il cervello di quei bambini che si erano dedicati alle lezioni era diverso: le aree neurali motorie ed uditive erano maggiori.

Insomma la musica sembra davvero essere un toccasana per il cervello dei bambini (ma anche degli adulti): è una vera e propria ginnastica per il cervello. Ovviamente non dovete mai costringere vostro figlio a seguire un corso di piano piuttosto che di violino; tuttavia se dovesse avere delle velleità artistiche particolari o se si dovesse dimostrare particolarmente amante della musica .. è il caso di aiutarlo a sviluppare questa dote

Martina Braganti
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0