gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

I consigli per insegnare ai bimbi ad andare in bici

/pictures/20160506/i-consigli-per-insegnare-ai-bimbi-ad-andare-in-bici-1331621331[1612]x[672]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

I consigli utili per insegnare ai bimbi ad andare in bici, dal triciclo in poi

Insegnare ai bimbi ad andare in bici

La bella stagione invita tutti, grandi e piccoli, a trascorrere più tempo all'aria aperta e a fare movimento e giochi attivi. E proprio in questo periodo tanti bambini cominciano a montare in sella a tricicli e biciclette per imparare ad andare con le rotelle o senza e diventare dei veri ciclisti in erba.

Ma come possiamo insegnare ai bimbi ad andare in bici?

gpt native-middle-foglia-bambino

Vediamo come fare passo dopo passo.

Già a 18 mesi i bambini sono in grado di salire su un triciclo, magari quelli che dietro hanno un sistema che permette ai genitori di spingerli. In questo modo cominciano ad allenarsi a tenersi in equilibrio e seguire il movimento. A due anni possono cominciare a pedalare da soli e a sperimentare davvero cosa significhi mantenere l'equilibrio. Esistono in commercio alcuni tricicli senza pedali che servono proprio a questo scopo: i piccoli montano in sella e si spingono con i piedi in modo tale da avvicinarsi all'idea della bici e a muovere con crescente capacità il manubrio a destra e sinistra.

Dopo i due anni si può iniziare ad insegnare ad andare in bici nel vero senso della parola. Si può iniziare facendo vedere al bambini come salire e scendere dalla bicicletta, come regolare la sella, come fare quando si vuole parcheggiare il mezzo e si può invitarlo a fare qualche passo tenendo la bici per il manubrio per fargli capire in che modo schivare gli ostacoli. Sono passaggi importanti per imparare prendere possesso della bici e domarla.

Una volta che sono state acquisite le basi relative all'equilibrio e a come maneggiare la bicicletta si può cominciare a fare le prime pedalate vere e proprie. Ricordate che il coordinamento non è un'abilità immediata e si acquisisce con la pratica. Quindi ci vuole pazienza, non abbiate fretta e non mettetene al bambino, scegliete un pezzo di strada liscia e pianeggiante e cominciate facendogli capire come si muovono i pedali. Mettete il bambino in sella e invitatelo a pedalare: dapprima guaderà a terra per comprendere il movimento, poi alzerà lo sguardo e le cose andranno meglio.

Tutto è più facile se la bici ha le rotelle: il bambino acquisirà sicurezza e sentirà d avere padronanza del mezzo, imparerà a modulare la spinta sui pedali (ad esempio spingendo di più in salita) e muoverà il manubrio e userà i freni con sempre maggiore abilità.

Bambini in moto e bici

E' importante far capire al bambino che bisogna frenare con entrambi i freni, anteriore e posteriore, e che se preme solo il freno anteriore la bicicletta potrebbe bloccarsi all'improvviso ed impennarsi.

Per aiutarlo a seguire una traiettoria dritta potete segnare una linea con il gesso sulla strada e chiedergli di seguirla e poi, quando il bambino sarà diventato più pratico, potrete allestire un breve percorso ad ostacoli per consentirgli di allenarsi a destreggiarsi in uno spazio più complesso e quando si sentirà pronto potrete togliere la prima rotella.

In ogni caso, non dimenticate mai il casco e insegnate al bambino le regole per la sicurezza stradale, per quando sarà pronto a fare una passeggiata in strada.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0