gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Cosa far fare ai bambini d'estate se non ci sono soldi

A causa della crisi economica sono sempre più numerose le famiglie che non hanno soldi sufficienti per programmare le vacanze. Ecco qualche consiglio per far divertire i bambini anche se si resta in città

COSA FARE IN ESTATE SE NON CI SONO I SOLDI- A cura di Beatrice Spinelli

Secondo i dati resi noti recentemente dagli addetti ai lavori del settore turismo, sono sempre di più le famiglie italiane che, per problemi economici o altre ragioni, rinunciano ad andare in vacanza e trascorrono l'estate in città. 


Questa flessione è causata per lo più dalla crisi economica, i cui effetti sono ancora ben tangibili e spingono gli italiani a tirare la cinghia e gestire in modo più oculato le risorse economiche di cui dispongono. Così le famiglie cercano di risparmiare, eliminando o riducendo al minimo le spese superflue, tra cui quelle destinate alle vacanze.

Secondo la Confcommercio e il Censis, il 58% degli italiani ad oggi non ha ancora pensato alle vacanze o comunque aspetta tempi migliori per prenotare soggiorni che sono sempre più brevi o comunque devono rientrare in un budget alquanto ristretto. Così, con gli asili e le scuole chiuse, il caldo opprimente, e i genitori che comunque lavorano per gran parte dei mesi estivi, l'estate in città può diventare un vero incubo per le famiglie in cui ci sono bambini o ragazzi.

LEGGI ANCHE: Libri per bambini da portare in vacanza

Per cercare di vedere il bicchiere mezzo pieno e individuare gli aspetti positivi dell'estate in città basta riempire le giornate con attività divertenti magari da fare tutti insieme. Proporre ai nostri figli delle attività da svolgere nel periodo estivo serve a tenere lontano il rischio di annoiarsi ed evitare di trascorrere gran parte delle giornate davanti alla televisione.
bambini-estate-senza-soldi-cosa-fare

Facendo una ricerca su internet o informandosi presso gli uffici dei municipi delle città grandi e piccole è possibile trovare delle iniziative volte proprio ad “impegnare” bambini e ragazzi che trascorrono l'estate in città. Molte amministrazioni comunali, associazioni cittadine e istituzioni mettono a punto dei progetti che prevedono attività, iniziative e spunti vari che hanno lo scopo di intrattenere i bambini e i ragazzi che trascorrono l'estate in città con esperienze divertenti ed istruttive.

In alcuni casi si tratta delle vere e proprie scuole estive aperte in luglio e agosto in cui i bambini ed i ragazzi vengono invitati a svolgere tutta una serie di attività divertenti e formative. In questi ambiti i piccoli possono trascorrere le giornate a giocare ma vengono anche coinvolti in laboratori, attività manuali o finalizzate ad imparare una o più lingue straniere o attività sportive non competitive. Spesso sono previste delle uscite a scopo didattico in cui i ragazzi vengono accompagnati dai responsabili delle attività.

LEGGI ANCHEI migliori campi estivi 2014 per bambini e ragazzi


In alcuni casi, dove possibile, questi progetti prevedono delle giornate in cui si va al mare e delle uscite che permettono ai ragazzi di stare a contatto con la natura.
Un'altra attività molto divertente che possono fare i nostri bambini durante l'estate è quella del campeggio o del campo estivo, di cui spesso si occupano le associazioni cittadine, le parrocchie e gli oratori. Questa tipo di attività è indicata ovviamente per bambini sufficientemente grandi ed autonomi che possano andare in “vacanza” senza i genitori.

Se si opta per il campo estivo è possibile scegliere tra varie possibilità e tariffe: esistono ad esempio dei campi estivi a tema come quelli in cui i ragazzi possono imparare l'inglese o quelli organizzati da associazioni come Legambiente che promuovono il contatto con gli animali e l'attenzione verso l'ambiente e la natura in generale.

LEGGI ANCHE Campi avventura e naturalistici 2014

I prezzi per campi estivi del genere variano a seconda del periodo, della durata del campo e dei servizi offerti; generalmente, con le varie opzioni, la cifra va dai 300 ai 1000 euro.

Queste attività possono impegnare i bambini e i ragazzi nei periodi in cui i genitori lavorano, quando invece anche i genitori vanno in ferie si può approfittare dell'occasione per vivere la città insieme ai bambini in modo decisamente diverso rispetto a quanto avviene solitamente, quando magari il lavoro e i vari impegni impediscono di trascorrere del tempo di qualità con i figli. 

In questo caso si possono organizzare delle uscite con i bambini e delle gite per scoprire luoghi e attrattive della città che non si conoscono, visitare musei o posti particolarmente adatti ai bambini, infine si può pensare di vivere la città da turisti magari facendo un giro sugli autobus turistici scoperti presenti ormai in tutte le grandi città.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0