gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Campi estivi: divertimento nella natura

Anno dopo anno, i campi estivi all’aria aperta sono sempre più amati sia dai bambini sia dai loro genitori

E’ un’iniziativa che si consolida anno dopo anno, i campi estivi all’aria aperta sono sempre più amati sia dai bambini sia dai loro genitori (LEGGI). La maggiore offerta arriva dalle principali organizzazioni ambientali, come Legambiente e il WWF.



LEGGI ANCHE: Come trasmettere il rispetto ai propri figli



In Italia e all'estero, al mare e in montagna. L'offerta dei campi estivi a carattere ambientale è davvero enorme e variegata. La sola Legambiente ne organizza circa 250, offrendo ogni anno ospitalità a oltre 4000 volontari Legambiente punta molto sullo stretto rapporto tra rispetto ambientale e della legalità. Per questo l'associazione tra giugno e agosto organizza insieme all'associazione Libera di don Ciotti otto campi in luoghi simbolo del degrado ecologico e criminale come Corleone o Marina di Gioiosa Ionica. Un altro aspetto è quello legato alla collaborazione con il Dipartimento della Protezione Civile in particolare nell'attività di prevenzione degli incendi boschivi.

Le sistemazioni sono sempre molto basic senza troppi confort, in campeggi o strutture adattate ad ostello, per soggiorni che vanno dai 10 ai 15 giorni.



LEGGI ANCHE: Giornata della Terra: filastrocche e canzoni verdi



Molto ricca anche l'offerta del Wwf, la prima organizzazione in assoluto ad aver inventato sin dagli anni '70 questa particolare forma di vacanza-apprendimento per bambini e ragazzi. L'associazione propone circa 80 destinazioni per un totale di 300 turni ogni estate in tutta Italia. In questo caso la natura in tutte le sue espressioni la fa da padrone. Per la fascia dei più piccoli, dai 6 agli 11 anni, si va dalla Riviera ligure di Levante, dove i bambini possono scoprire la bellezza dei cetacei, al Parco nazionale del Gran Sasso e della Laga, dove in una masseria a "emissioni zero" i piccoli entrano in contatto con lo splendido paesaggio appenninico.  I prezzi dei "campi avventura" targati Panda oscillano tra i 400 e i 700 euro per 9-10 giorni di vacanza.



LEGGI ANCHE: Ecologia, come insegnarla ai bambini dalla A alla Z



Tra le associazioni che offrono l'opportunità di trascorrere un'estate all'insegna dell'impegno ambientale anche il CTS, che tra le varie attività organizza crociere per osservare da vicino i delfini e le balene: a bordo si lavora e ci si diverte: si vive l'esperienza della ricerca in mare a fianco di un biologo, si apprendono le tecniche di monitoraggio, la fotoidentificazione, le rilevazioni di dati acustici tramite idrofoni, l'ecologia e l'etologia delle specie marine.







Molto interessanti infine le proposte di alcuni Parchi nazionali come quello del Gran Paradiso che organizza nel mese di luglio anche dei "mini campi estivi" della lunghezza di un weekend per consentire agli appassionati di natura (LEGGI) di affiancare in qualità di volontari l'attività istituzionale del personale del parco.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0