gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Abel, il figlio del vento. Dal 29 settembre al cinema

/pictures/20160712/abel-il-figlio-del-vento-dal-29-settembre-al-cinema-3717966457[890]x[371]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

"Abel il figlio del vento" è un'intensa favola di scoperta e di speranza. Una storia di amicizia tra un ragazzino di 12 anni e un aquilotto di nome Abel. Il trailer in esclusiva per PianetaMamma

Abel, il figlio del vento

Tra i film presentati in anteprima nazionale durante la 46 esima edizione del prestigioso Giffoni Film Festival, ci sarà anche Abel, il figlio del vento, in concorso nella categoria Elements+10 e che arriverà nelle sale italiane il 29 settembre con Adler Entertainment. 

Vuoi partecipare all'anteprima del film?

Iscriviti per partecipare a una proiezione speciale che avrà luogo in 10 città, in contemporanea, domenica 18 settembre alle ore 11 nel circuito The Space

Sinossi

Lukas è un ragazzino di 12 anni che soffre del rapporto inesistente che ha con suo padre. Da quando la madre è morta nel tentativo di salvarlo da un incendio, tra i due i momenti di affetto e di condivisione sono rari, e il piccolo Lukas porta sulle sue spalle il peso della morte della madre.

Il destino gli farà incontrare un aquilotto condannato a morte certa da suo fratello più grande, dopo essere stato cacciato dal nido. La legge della natura è spesso spietata e vuole che sia il più forte a sopravvivere e ad avere la meglio sul più fragile. Mentre la madre è a caccia, l’aquilotto primogenito spinge il secondo nato fuori dal nido. L’aquilotto precipita e si trova a passare una notte da incubo circondato dalle creature sconosciute che abitano il bosco. Il piccolo rapace ha la fortuna di incontrare Lukas che decide di prendersi cura di lui, e offrirgli tutto l'amore e la compagnia che gli sono invece negati a casa.

Il ragazzino sistema l'aquilotto in un rifugio segreto per non farlo trovare da suo padre che è un cacciatore. Tra di loro si costruisce un profondo legame di amicizia e Lukas decide di chiamare Abel il piccolo aquilotto. Come un padre amorevole gli insegnerà a procacciarsi il cibo da solo e a spiccare il volo. E per Lukas sarà difficile salutare il suo amico quando arriva il momento del distacco. Riuscirà a cominciare una nuova vita e ritrovare l'affetto del padre?

Trailer in italiano

 

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0