gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

6 luglio 2013: partono i saldi estivi

Regione per regione, ecco quando partiranno i saldi per l'estate 2013

Partiranno ufficialmente il 6 luglio in alcune regioni italiane i saldi estivi 2013.
E giorno dopo giorno si estenderanno in tutta la Penisola.
La stagione dei saldi durerà 45 giorni e terminerà intorno al 21 agosto.


LEGGI ANCHE: Ultimi baby saldi, consigli per l'uso


Ma saranno ben pochi gli esercizi commerciali che attenderanno ancora due settimane prima di dare il via agli sconti e alle offerte promozionali.

Complice la crisi economica e la flessione negli acquisti nel settore dell'abbigliamento (pari a circa il 30%), le associazioni di categoria hanno dato l'autorizzazione in molte città italiane a partire già da adesso con particolari offerte o con formule "saldi privati" (cioè il commerciante decide di applicare un particolare sconto alla propria clientela, senza pubblicizzare le offerte).
Un fenomeno che ha già avuto luogo mesi fa, in occasione dei saldi invernali.


LEGGI ANCHE: Lo shopping on line per le neomamme


E allora vediamo il calendario della partenza dei saldi (LEGGI) per l'estate 2013, regione per regione:

- 6 luglio: Sardegna, Veneto, Toscana, Piemonte

- 7 luglio:  Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Molise, Puglia, Sicilia, Umbria, Valle d'Aosta, Trentino Alto Adige

saldi-estivi-2013



Attenzione alle truffe: non è vero che il capo in saldo non si può cambiare o restituire se vi accorgete che è danneggiato; il prezzo scontato resta anche se si paga con carta di credito o bancomat.

Infine un consiglio: ricordate che vige l'obbligo, per il negoziante, di indicare chiaramente sull'etichetta il prezzo di partenza del prodotto, la percentuale di sconto che è stata applicata e il prezzo scontato.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0