gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Le invezioni tecnologiche per controllare i bambini

/pictures/20151028/le-invezioni-tecnologiche-per-controllare-i-bambini-2105607477[1675]x[698]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Sempre più numerosi gli oggetti high tech per controllare i bambini, ecco quali sono i più utili

Oggetti high tech per controllare i bambini

Oggi troviamo sul nostro tablet tante applicazioni che ci permettono di controllare la crescita dei bambini, ma esistono anche tanti oggetti high tech per controllare i bambini che consentono ai genitori di monitorare la salute dei bambini o di seguirli nei loro spostamenti. Si tratta di oggetti high tech che soddisfano il bisogno dei genitori di garantire la sicurezza dei loro bambini, ma anche di controllare, ad esempio, il neonato che magari riposa nella sua culletta nella stanza accanto.

Vediamo quali sono gli oggetti high tech più utili per controllare i bambini

Baby Monitor

Dimenticate il tradizionale baby monitor che serviva solo a sentire i rumori provenienti dalla cameretta del bambino. Oggi i nuovi monitor sono estremamente sofisticati e poco invadenti e forniscono informazioni circa la salute e anche la posizione del bambino durante il sonno.

Ad esempio Mimo è una piccola spilla a forma di tartaruga verde che viene posta sul body del bebè. Invia ai genitori informazioni sui parametri vitali, frequenza cardiaca e respiratoria, temperatura.

Sproutiling è un piccolo braccialetto morbido che si mette alla caviglia del neonato e controlla i parametri vitali. E’ utile anche perché segnala la posizione del bambino e quindi i genitori sanno quando si è svegliato

Le App per la gravidanza

Gli oggetti wearable

Si tratta di piccoli oggetti che i bambini possono indossare e che servono a comunicare ai genitori la posizione geografica del bambino.

Ne è un esempio Filip, il braccialetto che consente di chiamare e ricevere chiamate da cinque numeri preselezionati e di rintracciare la posizione del bambino sulla mappa con un sistema GPS.

Ma esistono anche invenzioni simili davvero discrete, come Chipolo, che ha la forma di un piccolo dischetto, disponibile in tanti colori, che può essere attaccato alla cartella, e segnala allo smartphone dei genitori la posizione del bambino.

E ancora, un prodotto tutto italiano, Smartwatch Techmade T-Watch consente di tracciare un vero e proprio itinerario del percorso del bambino su una mappa geografica, per assicurarsi che sia arrivato a scuola o sia tornato a casa.

Infine esistono degli utili strumenti per garantire la salute e la sicurezza dei bambini. Ne è un esempio SunFriend, un braccialetto capace di misurare la quantità dell’esposizione ai raggi ultravioletti e cambiare colore per indicare che il bambino è a rischio scottatura e deve mettersi all’ombra e mettere la crema solare protettiva

Oggetti High Tech per controllare i bambini
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0