NAVIGA IL SITO

I 10 migliori tablet per bambini

I bambini vogliono i tablet! Quali sono i migliori prodotti per bambini sul mercato? Ecco la top ten

I tablet per bambini

Tutte le foto < 1 >

Vedi foto di: I tablet per bambini

    Meep!
    Francesca Capriati 10 dicembre 2012
    A Natale piovono...tablet!
    Tutti li vogliono: i grandi lo chiedono espressamente come regalo da trovare sotto l'albero e i bambini sperano che Babbo Natale si ricordi della loro richiesta scritta nella letterina (LEGGI).

    E chi un tablet in casa già ce l'ha sa bene che passione e interesse può scatenare questo piccolo e innovativo strumento nei bambini.

    Ovvio che ne chiedano uno tutto loro. E le aziende si sono impegnate subito per proporre tablet  a misura di bambino.
    Le caratteristiche comuni sono una funzione di parental control, applicazioni facili e intuitive, contenuti selezionati.

    E allora ecco in questa gallery la top ten dei tablet per bambini. I prezzi spaziano dagli 80 ai 300 euro.

    Qualche idea?
    Innanzitutto quelli per i bambini dai 6 anni in su, con un design del tutto simile al tablet dei grandi.


    LEGGI ANCHE: Niente tv e tablet prima dei 3 anni


    MEEP! (GUARDA) è un tablet interattivo e touch screen, che permette di giocare, leggere libri, ascoltare musica, guardare film, scaricare applicazioni, comunicare con amici, all'insegna del divertimento e dell'apprendimento! MEEP! nasce già con 50 giochi, apps, e-books e musica, in più ci sono oltre 1.000 apps che si possono scaricare dal MEEP! Store.

    ARNOVA ChildPad (GUARDA) funziona con Android™ 4.0 e ha un’interfaccia specialmente pensata per i bambini. Perfetto per internet e le app, il tablet include il supporto Flash 111 per divertirsi con tutti i giochi disponibili online. E perchè è un tablet Android, il Child Pad è completamente personalizzabile e può evolvere con il bambino


    LEGGI ANCHE: Le migliori 10 applicazioni per bambini su iPad


    E ancora: Superpaquito di Imaginarium (GUARDA) aiuta il bambino ad organizzarsi, divertirsi, creare o condividere. Con agenda, tabella di ricompense, internet con controllo, giochi per imparare l'inglese, e-reader (e-book), lettore, macchina fotografica, video, giochi e molto altro! E con PaquitoLand, una piattaforma di riferimento con contenuti prescelti da Imaginarium.

    E per i più piccoli ecco i due tablet pensati per bimbi da 3 a 6 anni: Storio di VTech (GUARDA) e Mio Tab di Lisciani giochi (GUARDA)




    Caricamento in corso: attendere qualche istante...

    1
    Commenti

    Giulia mercoledì, 12 dicembre 2012

    Assurdo

    I bambini a 6 anni devono giocare all'aperto, con le costruzioni, i pupazzi, il pongo, disegnare con i colori... Non essere passivi con qualcosa che "fa" tutto al posto loro, togliendo ogni creatività e immaginazione al bambino. Non sono piuttosto i genitori a volere il tablet, per dimostrare agli altri quanto è in gamba il loro figlioletto? "Eh sai... ha 6 anni ma usa già iPod, smartphone e tablet! E' proprio avanti per la sua età!" Frase vera pronunciata con orgoglio da un genitore. Che tristezza, neanche si rendono conto di fare il loro male. Per rimbambirsi con la tecnologia c'è sempre tempo...

    n° 1
    Bruno martedì, 19 novembre 2013

    R: Assurdo

    Ciao,
    scusa se mi permetto di dissentire ma il tablet non è assolutamente "qualcosa che fa tutto al posto loro" e non è solo un videogioco alienante o un televisore. Può invece essere un grande stimolo alla fantasia e alla creatività di un bambino se alimentato con le apps giuste che permettono al bambino di interagire, disegnare, imparare. E' compito dei genitori poi far si che questo non diventi l'unica occupazione dei propri figli (come non lo deve diventare fare tutto il giorno le costruzioni o giocare con il pongo….nemmeno se si sogna un figlio ingegnere edile o scultore). Inoltre questi strumenti entreranno sempre di più (io almeno spero) nelle scuole come supporti all'insegnamento e averne un minimo di familiarità non penso sia un male.

    Julia lunedì, 23 dicembre 2013

    R: R: Assurdo

    brvao Bruno ben detto

    ross sabato, 15 dicembre 2012

    R: Assurdo

    > I bambini a 6 anni devono giocare all'aperto, con le costruzioni, i pupazzi, il pongo, disegnare con i colori... Non essere passivi con qualcosa che "fa" tutto al posto loro, togliendo ogni creatività e immaginazione al bambino. Non sono piuttosto i genitori a volere il tablet, per dimostrare agli altri quanto è in gamba il loro figlioletto? "Eh sai... ha 6 anni ma usa già iPod, smartphone e tablet! E' proprio avanti per la sua età!" Frase vera pronunciata con orgoglio da un genitore. Che tristezza, neanche si rendono conto di fare il loro male. Per rimbambirsi con la tecnologia c'è sempre tempo...

    Chiudi
    Aggiungi un commento a I 10 migliori tablet per bambini...
    • * Nome:
    • Indirizzo E-Mail:
    • Notifica automatica:
    • Sito personale:
    • * Titolo:
    • * Avatar:
    • * Commento:
    • * Trascrivi questo codice:
    * campi obbligatori