gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Come far addormentare i bambini? I VIP fanno così

Consigli, più o meno seri, dei VIP per far addormentare i figli. E dormire anche loro

La carenza di sonno dopo l'arrivo di un bebè è comune a tutti i neogenitori.
C'è chi risolve con il co-sleeping, chi con la lettura di libri che propongono metodi più o meno efficaci (LEGGI), chi si arrende alla situazione e dorme quando dorme il bambino, nei momenti più impensati.

Ma come fanno i VIP?
Anche loro hanno dei neonati e anche loro hanno un bel da fare per cercare di combattere la carenza di sonno e far dormire i loro bambini.


LEGGI ANCHE: 10 cose che non sapete sul sonno dei bambini


Nelle varie interviste rilasciate da qualche mamma VIP se ne sono lette di tutti i colori.
Ad esempio Beyonce (LEGGI) ha pensato di risolvere il problema mettendo mano al portafoglio e comprando una culla vintage del valore di 3500 dollari. E giura che sua figlia Blue Ivy dorme come un angioletto...

Angelina Jolie e Brad Pitt, invece, dormono insieme ai loro sei figli. Tutti nello stesso gigantesco lettone (LEGGI).
E c'è chi ha deciso di sfruttare le proprie straordinarie doti canore per far addormentare i loro bambini al suono di dolci filastrocche, come Adele (LEGGI), o di ninne nanne cantate dal vivo o con un album appositamente realizzato, come Celine Dion (LEGGI).


LEGGI ANCHE: Fai la nanna, come creare l'abitudine del sonno fin da piccoli


Chi invece non ha proprio una bella voce è Jessica Alba, che ha scovato in un negozio un orsacchiotto di peluche che emette suoni del mondo della natura e giura che cinguetti, canti delle balene, onde e altri suoni di questo tipo cullano i suoi bambini nel tranquillo mondo dei sogni (LEGGI)

Altri consigli bizzarri e non? Eccoli qui

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0