gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Bambini stanchi e capricciosi? E' il mal di primavera!

/pictures/20160407/bambini-stanchi-e-capricciosi-e-il-mal-di-primavera-3318379943[987]x[411]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Come si presenta la sindrome della primavera nei bambini? I consigli per aiutare i più piccoli a combattere stanchezza, astenia, sonnolenza e la voglia di non fare nulla

Sindrome della primavera nei bambini

Aprile (dolce dormire) e maggio, sono mesi bellissimi, sono i mesi che ci traghettano dalla primavera all'estate, e con essi si risveglia la natura, la voglia di uscire, le giornate si fanno lunghissime... perchè allora ci sentiamo così stanchi, spossati e vorremmo solo dormire? E soprattutto perché anche i bimbi sono così fiacchi, svogliati, ciondolanti, senza la voglia di fare nulla e magari pure malaticci? In questa stagione sono maggiori gli sbalzi atmosferici; basti pensare ai bruschi salti di temperatura da calda a fredda che si stanno alternando in questi giorni.

Per non parlare dei soggetti allergici per i quali questi purtroppo sono mesi terribili. Che fare allora per combattere fastidi legati ad allergie e stanchezza? E' 'la sindrome della primavera', un insieme di lievi malesseri in arrivo con la bella stagione. Ad accusare i primi sintomi sono soprattutto i più piccoli.

Allergia al polline nei bambini, sintomi e cure

I cambiamenti della durata di luce-buio e dell'aumento della temperatura hanno effetti sul nostro organismo e tutti quanti abbiamo bisogno di riabituarci. Secondo i pediatri, per alleviare l'astenia e spossatezza non bisogna trascurare il sonno e l'alimentazione. I bambini evono dormire almeno 8-9 ore al giorno e riposare bene. I segnali di affaticamento, nei bambini, possono essere  a volte difficili da leggere. Il bambino affaticato si sente stanco già al mattino, fa fatica ad alzarsi dal letto, appare più apatico, a scuola fa fatica a concentrarsi e magari, però poi quando è ora di dormire, non riesce ad addormentarsi. Può lamentare anche piccoli disagi, come mal di pancia o mal di testa. L'umore diventa capriccioso e lunatico con nervosismo e, nei più piccoli, scoppi di pianto improvvisi.

La stanchezza primaverile può anche indicare che l’attività del metabolismo del nostro bambino è rallentata, specialmente se mangia in modo un po’ sregolato, tende al sovrappeso e più in particolare la sua alimentazione è ricca di zuccheri raffinati e alimenti grassi. Cerchiamo quindi di riequilibrare la dieta: carni bianche e ancora meglio del pesce, soprattutto quello azzurro, tanta frutta e verdura di stagione, possibilmente crude. Come spuntino fuori pasto, anche nel latte o nello yogurt, un po' di frutta secca (tre pezzi al giorno): noci, mandorle e nocciole danno energia

I bambini in sovrappeso, soprattutto, andrebbero esortati al consumo di frutta di stagione come banane, fragole, pesche, albicocche, ciliege, angurie. Anche il gelato alla frutta va bene.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0