gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Vacanze al mare: l'alimentazione giusta

Durante i soggiorni di vacanza al mare o comunque durante il periodo estivo è importantissimo curare in modo particolare l'alimentazione dei bambini

cardfruttaTutti i nutrizionisti e i consigli per una corretta alimentazione raccomandano di consumare frutta e verdura in abbondanza nella dieta di tutti i giorni.
Non ci sono frutti o verdure da preferire o da scartare: l'importante è consumare ciò che la natura stagionalmente offre, nel posto in cui ci si trova.
Verdura e frutta sono sempre consigliate purché, il momento sia quello giusto: non mangiare le pesche a dicembre, ad esempio o le arance a giugno!
La frutta, fresca o cotta può essere consumata in grande quantità, fino a cinque porzioni al giorno da grandi e bambini, tranne quelle persone che soffrono di rare intolleranze alimentari.

Una vacanza al mare con i bambini può essere l'occasione per riscoprire le abitudini del mangiar sano: una porzione di frutta o verdura calma la fame, disseta e reintegra i sali minerali persi con la sudorazione corporea.
Tra i cibi quotidiani, frutta e verdura non devono assolutamente mancare! Infatti una corretta alimentazione non può rinunciare ai nutrimenti ed alle fibre che da esse derivano.
Si raccomanda di consumare regolarmente frutta, durante tutto l'anno, ma è in estate che il suo consumo giornaliero si fa più cospicuo, sia per l'abbondanza di frutti di stagione che per le proprietà rinfrescanti che la rendono più appetibile anche ai bambini. Sia la frutta, sia la verdura sono ricche di vitamine e sali minerali, come potassio, sodio, calcio, e magnesio.
Sono entrambe poco caloriche, ricche d'acqua e cellulosa che favorisce le funzioni intestinali dell'organismo.
Le vitamine sono presenti in qualsiasi frutto ma in quantità variabile: ad esempio le albicocche sono ricche di vitamina A e C; l'uva di vitamina del gruppo B e gli agrumi di vitamina C. Stesso discorso vale per i sali minerali come potassio sodio, calcio, e magnesio: l'albicocca ad esempio, è particolarmente ricca di magnesio mentre la banana contiene una gran quantità di potassio.

La frutta è poco calorica, ma altamente energetica grazie al fruttosio, zuccheri semplici, di facile e rapida assimilazione che restituiscono immediatamente energia al corpo.
Frutta e verdura sono insostituibili fonti di idratazione interna per le cellule e i tessuti organici del nostro organismo.
Nella dieta del bambino le proprietà nutritive della frutta possono essere assimilate anche sotto forma di succhi o di gelati a base di frutta.
Mangiando correttamente frutta e verdura, nonostante il caldo, l'acqua salata e l'esposizione al sole, la nostra pelle sarà più lucente ed idratata.
Al mare, è particolarmente indicato il consumo di frutti o verdure di colore arancio, ricchi di betacarotene, sostanza che stimola la melanina e favorisce la tanto amata abbronzatura.

È bene sapere che:
- è opportuno limitare l’alimentazione a base di grassi e cibi elaborati, difficilmente digeribili (alimenti speziati, fritti)
- mangiare in grande quantità verdura, e frutta di stagione, garantisce un adeguato apporto idrico e vitaminico
- si può garantire un adeguato apporto proteico con carni bianche e pesce a volontà
- sì ai gelati, agli yogurt e ai frappè, meglio se a base di frutta
- attenzione alla conservazione dei cibi: le alte temperature possono promuovere la crescita di virus e batteri responsabili di  importanti patologie gastroenteriche.
 
A cura della pedagogista dott.ssa Mariaelena La Banca
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0