Pianetamamma logo pianetamamma.it

strip1-bambino
1 5

Bambini che mangiano meno col caldo: cosa fare

Forzarli o lasciare che mangiano ciò che vogliono? L'amletico dubbio delle mamme in estate

adsense-foglia-300
"Il mio bambino non mangia", quante volte noi mamme abbiamo pronunciato questa frase. Alle amiche, alle mamme, al pediatra?

L'alimentazione dei figli riveste da sempre per le mamme un ruolo importante e rappresenta una delle loro principali preoccupazioni (LEGGI).
E in estate i timori e le domande aumentano, perchè i bambini diventano spesso inappetenti a causa del gran caldo e magari saltano i pasti durante un'intera giornata.


LEGGI ANCHE
: Aria condizionata e bambini, come usarla



Come intervenire?
Innanzitutto niente preoccupazioni inutili.
Se il bambino appare in buona salute e pieno di energia, non si ammala ed è di buonumore non c'è motivo di preoccuparsi: capita a tutti, grandi e piccini, di avere meno fame quando fa caldo. Noi stessi preferiamo mangiare insalate, focacce sulla spiaggia e panini piuttosto che sederci a tavola davanti a un piatto caldo e fumante (e passa anche la voglia di cucinare!).
Quindi perché per i bambini dovrebbe essere diverso? In tutto il mondo umano e animale l’inappetenza è una delle strategie maggiormente attuate dall’organismo per difendersi dal gran caldo.


LEGGI ANCHE
: Centrifugati di frutta e verdura per l'estate



Piuttosto dovremmo  cercare di invogliarli a mangiare preparando cose fresche e facilmente digeribili: verdure colorate e prosciutto, pesce, paste all’insalata condite in tanti gusti, una pizza o un panino al formaggio. E poi tanti frullati, frutta fresca e gelati. Il gelato può rappresentare una valida alternativa a un pranzo, una volta ogni tanto, a patto che sia artigianale, meglio se di buona fatturazione e ai gusti alla frutta.



Inoltre più che costringere il bambino a mangiare controvoglia sarebbe meglio invitarlo a bere di più - tanta acqua, succhi di frutta e smoothies (LEGGI) – e frazionare i pasti della giornata in tanti spuntini: una bella colazione ricca con cereali, frutta e latte, uno spuntino a metà mattinata, un pranzetto leggero, un gelato al pomeriggio e una cena molto fresca e digeribile.

bambini-non-mangiano-estate



Inoltre per favorire la fame sarebbe meglio assicurarsi che il bambino faccia un po’ di attività fisica nelle ore meno calde della giornata: lunghe ore spese davanti alla televisione, a non far niente e con una temperatura torrida, non aiutano di certo e non fanno venire fame.