gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Come introdurre gli alimenti dopo l'anno di età

/pictures/20141009/come-introdurre-gli-alimenti-dopo-l-anno-di-eta-1915629426[2577]x[1076]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Dopo l'anno il bambino va abituato a mangiare anche i "cibi da grandi". Ecco alcuni utili consigli

ALIMENTAZIONE DEL BAMBINO DOPO LO SVEZZAMENTO - L’inserimento degli alimenti nella dieta dei bambini segue le tabelle dello svezzamento che vengono suggerite dai pediatri. Alcuni alimenti rimangono assenti dal menu dei bambini per il timore che i genitori nutrono verso l’insorgenza di allergie  o intolleranze alimentari. In cucina ci sono molti miti da sfatare: il timore di una eventuale allergia non dovrebbe far mancare nella dieta dei bambini alcuni alimenti importanti per la loro crescita.

Alcuni alimenti sono necessari per il fabbisogno giornaliero di un bambini. Servono per favorire una buona crescita della struttura ossea e muscolare, per rinforzare il sistema immunitario e aiutare lo sviluppo del sistema nervoso e del cervello.

Svezzamento dei bambini, la tabella degli alimenti
  • Pane bianco e crackers: sperando di ridurre il rischio che il proprio figlio possa diventare celiaco, alcuni genitore sono restii a dare ai propri figli pane bianco e crackers sotto i due anni. La ricerca sta esplorando le cause che portano alla celiachia, ma finora non è stato suggerito di ostacolare il consumo di pane e crackers. Come fonte di carboidrati questi alimenti costituiscono una riserva di energia a lunga durata che aiuta ad affrontare gli intervalli tra un pasto e l’altro. I carboidrati sono un tassello importante della piramide alimentare, di cui è necessario fare uso, seppur con moderazione.

  • Burro: come derivato del latte ricco di grassi, il burro non sempre gode della simpatia delle mamme che lo sostituiscono con l’olio appena possibile. I grassi sono importanti per il ruolo che rivestono nello sviluppo del cervello e del sistema nervoso. Il gusto del burro rende più piacevole il cibo nel piatto e invoglia il bambino a consumarlo più piacevolmente. E’ consigliabile scegliere un burro di provenienza biologica.

gpt native-middle-foglia-bambino

  • Yogurt naturale: è sicuramente più facile abituare un bambino al consumo di yogurt se gli proponiamo un gusto alla frutta, invece della versione al naturale. Gli yogurt con l’aggiunta di frutta contengono molto zucchero, che non è necessario per la crescita del bambino. E’ consigliabile proporre ai bambini lo yogurt al naturale per abituare il loro palato al sapore dell’alimento più salutare per la loro crescita.

  • Tofu: si consiglia l’inserimento del tofu nello svezzamento dopo il primo anno di età, ma non dovrebbe essere ritardato molto più avanti. E’ un alimento potenzialmente allergenico, ma anche ricco di ferro, zinco e proteine che lo rendono perfettamente adatto al menu dei bambini. Inoltre è facile da masticare e di sapore molto apprezzato dai piccoli commensali.

  • Carne rossa: un tempo si dava ai bambini carne rossa appena possibile, nella convinzione che contenesse più ferro e favorisse la crescita o il recupero dopo un periodo di malattia. Oggi le indicazioni per una dieta ricca e salutare suggeriscono di privilegiare altri alimenti come fonte di ferro, ma la carne rossa non andrebbe esclusa a priori. Per facilitare l’assorbimento del ferro che contiene, si consiglia di consumarla insieme a frutta e verdure ricche di vitamina C.

Alimentazione dei bambini, gli errori da non fare
  • Erbe e spezie: modificano il sapore di una pietanza arrivando a volte a coprirne il gusto originale. Erbe e spezie non rientrano nella lista dei primi alimenti da inserire nello svezzamento, ma dovrebbero essere presentati dopo il compimento del primo anno per adeguare il bambino al cibo consumato in famiglia. Non è consigliabile utilizzare erbe e spezie per confondere un bambino che non vuole mangiare, quindi attenzione alla quantità.

  • Fagioli e lenticchie: i legumi sono un alimento principe della dieta mediterranea, eppure spesso spariscono dalla dieta dei bambini dopo i primi inserimenti nello svezzamento. Sono ricchi di proteine, ferro, zinco e manganese. Il consumo di legumi è importante per tutta la famiglia. Si possono trovare molte ricette gustose per preparare zuppe, polpette o puree di legumi.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0