Pianetamamma logo pianetamamma.it

1 5

Sabato 4 febbraio tornano in piazza le Arance della Salute

Ritorna come ogni anno l'appuntamento con l'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro

RETTIFICA DELL'ULTIMA ORA
L’iniziativa “Le Arance della Salute” è confermata per sabato 4 febbraio in tutta Italia, ma a causa delle avverse condizioni climatiche è rimandata a sabato 11 febbraio in

 •             Emilia Romagna

•             Marche

•             Abruzzo

•             Molise

•             Lazio

•             Lombardia (eccetto Brescia, Lissone, Cernobbio e Palazzolo sull’Oglio, che confermano il 4 febbraio)

Per trovare le piazze, consigliamo di chiamare il numero speciale 840.001.001

Finanziare la ricerca contro il cancro è possibile non soltanto facendo donazioni in denaro tramite bonifico o conto corrente, ma anche partecipando con entusiasmo ad iniziative come quella in programma sabato 4 febbraio 2012 in oltre 2000 piazze italiane.


LEGGI ANCHE: TUMORE AL SENO, DIVENTARE MADRE SI PUO'


Tornano le Arance della Salute dell'AIRC: con un contributo di 9 euro sarà possibile portare a casa una delle 400mila reticelle piene di Arance rosse di Sicilia, ricche di vitamina C, utilissima per combattere i malanni di stagione e rafforzare il sistema immunitario.

I soldi raccolti saranno destinati a finanziare i progetti di ricerca IG - Investigator Grants – già in corso ed avviarne di nuovi, selezionati dal Comitato tecnico scientifico Airc insieme a circa 350 scienziati stranieri.

arance-airc
L’ambizioso obiettivo è portare alla ricerca oltre 3.700.998 euro, grazie anche alla generosità della Regione Siciliana.

La Giornata Airc sarà anche un'ottima occasione per ricordare quanto sia importante l'alimentazione nella prevenzione dei tumori: è stato ampiamente dimostrato che oltre il 30 per cento dei tumori nasce a tavola ed è quindi determinato da errate abitudini alimentari.


LEGGI ANCHE: SALVA IL TUO SENO, PREVENZIONE E AUTODIAGNOSI IN 10 MOSSE


Oggi sappiamo di poter contare sugli “antitumorali alimentari”: alcune molecole presenti negli alimenti svolgono un ruolo fondamentale nell’equilibrio delle funzioni vitali dell’organismo, ma possono anche avere un’azione preventiva e terapeutica nei confronti dei tumori.

Queste conoscenze sono frutto di studi di nutraceutica e nutrigenomica: si è riusciti a stabilire il potenziale profilo antitumorale di verdura e frutta - tra cui le arance - ma anche di bevande, condimenti e spezie. Questa strategia d’indagine mira non solo a identificare gli alimenti con un’intensa attività antitumorale, ma anche le varietà che potrebbero contenere quantità superiori di agenti antitumorali. Ad esempio, l’Arancia rossa di Sicilia contiene gli antociani, pigmenti naturali dagli straordinari poteri antiossidanti e circa il 40 per cento in più di vitamina C rispetto agli altri agrumi: è quindi uno degli alimenti più indicati per la prevenzione oncologica.

L’iniziativa prevede anche la partecipazione del mondo della scuola, con “Cancro, io ti boccio”: venerdì 3 febbraio studenti, insegnanti e genitori distribuiranno le reticelle di arance nelle scuole del nostro Paese.
Per sapere qual è la piazza più vicina dove trovare le Arance della Salute si può chiamare il numero 840 001 001 - o collegarsi ai siti Airc   e Arance della Salute