NAVIGA IL SITO

In Italia diecimila mamme bambine

Lo rende noto Save The Children che presenta l'ultimo Rapporto sullo Stato delle Madri nel mondo

Il celebre film Juno racconta la storia di un’adolescente che scopre di aspettare un bambino e  che matura la decisione di portare avanti la gravidanza e di dare in adozione suo figlio. La giovane protagonista del film è assolutamente indimenticabile perché nel corso della storia mostra una maturità (e un'ironia) invidiabile rispetto ai tanti adulti che la circondano.

La storia di Juno viene in mente se si leggono i dati diffusi da Save The Children al margine della presentazione dell’ultimo Rapporto sullo Stato delle madri nel mondo: in Italia circa diecimila mamme hanno un’età compresa tra i 14 e i 19 anni e una su quattro è minorenne. Vedi le foto: Bambini del mondo
In aumento le mamme teenager straniere, anche se in alcune zone del Paese, come Napoli, ad esempio, le mamme giovanissime sono soprattutto quelle italiane. Complessivamente il 71% delle baby-mamme vive al Sud e nelle isole; circa il 60% delle mamme teenager ha un marito o un compagno, generalmente giovane anch’egli, e solo il 19% di esse ha un lavoro, la maggior parte ha semplicemente completato la scuola dell’obbligo.

Il Rapporto di Save The Children rende noto che nel mondo ogni anno 48 milioni di donne partoriscono senza alcuna assistenza e che ogni anno 358mila di esse e 800mila bambini muoiono durante il parto. Inoltre tre milioni di bambini muoiono prima dei tre mesi e 8 milioni prima dei cinque anni, in larga parte a causa di malattie che da noi sono curabili come la diarrea o la malaria.

La classifica stilata da Save The Children vede al primo posto la Norvegia, dove la sicurezza della madre e del figlio è garantita e dove le madri ricevono un adeguato sostegno da parte dello Stato. All’ultimo gradino della classifica si piazza l'Afghanistan.
L’Italia perde posizioni e scende al 21simo posto. Non tanto per i dati relativi alla mortalità materna (una donna su 15mila), quanto per quelli riguardanti la presenza delle donne nella politica, le politiche di sostegno alla famiglia e la cultura della contraccezione.

In occasione della presentazione del Rapporto, Save The Children ha lanciato Every One, una campagna finalizzata a raccogliere fondi per salvare 2 milioni e 500.000 bambini entro il 2015, a raggiungere con programmi di salute e nutrizione circa 50 milioni di donne in età fertile e bambini. Dal 4 al 25 maggio è possibile contribuire alla campagna Every One per dire basta alla mortalità infantile, donando 1 euro con un sms al 45599 da cellulare personale TIM, Vodafone, Wind, 3, Coopvoce e Tiscali. 2 o 5 € chiamando lo stesso numero da rete fissa Telecom Italia, Infostrada, Fastweb, Teletu e Tiscali.

Hai trovato interessante questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a In Italia diecimila mamme bambine...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori