gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Tutti i bambini dislessici possono migliorare

Lo dicono gli esperti dell’Istituto di ortofonologia che ricordano quanto sia importante un approccio terapeutico e anche psicologico

Per risolvere i problemi di dislessia dei bambini è importante non solo intervenire con la logopedia, ma anche garantendo al bambino una terapia psicologica.

Lo sostengono gli esperti dell'IDO (Istituto di ortofonologia) che domani organizzano un convegno sul tema presso l’Istituto Regina Elena di Roma.
La logopedista Francesca Sgueglia, del servizio di valutazione dell’Ido spiega che molti bambini che si sottopongono ai test per la diagnosi della dislessia (LEGGI) sono iperansiosi e spesso è proprio l'ansia a che spinge il bambino a rallentare nell'esecuzione dei test pur di non compiere errori.


LEGGI ANCHE: Dislessia, studiare si può


L'esperta spiega che la diagnosi di dislessia (LEGGI) viene effettuata attraverso dei test sulla tecnica di lettura: devono risultare alterate correttezza e velocità nella lettura e la qualità dell'errore compiuto dal bambino durante il test può essere molto utile per fornire informazioni sulla disfunzione.

La prova standard di lettura prevede che un bambino che frequenta la quarta elementare legga 297 sillabe in un minuto e venti secondi, ma fino a due minuti e 45 secondi il risultato è ancora nella norma.
Un bambino con un Dsa serio invece legge 147 sillabe in due minuti e 45 secondi. Ma spesso la difficoltà di lettura è legata all'ansia.


LEGGI ANCHE: LETTOSCRITTURA, SCOPRIAMO COS'E'

L'esperta ha spiegato che n tutti i casi clinici ci sono due elemento comuni: sviluppo intellettivo nella norma ed elevati livelli d’ansia.

Per questo è importante che dopo la diagnosi di dislessia (LEGGI) al bambino venga garantito un intervento in ambito didattico ed uno in ambito psicologico per aiutarlo a riconoscere i propri limiti e le proprie capacità, lavorando sulla consapevolezza dell'errore per far sì che possa raggiungere un buona capacità di autocorrezione.
Il tutto in modo appropriato, in base al livello scolastico e alle capacità personali del bambino.

Ciò vuol dire che la tempestività e la correttezza dell'approccio terapeutico sono fondamentali e che se si interviene nel modo giusto tutti i bambini potranno migliorare nella letto-scrittura.
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0