gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Bambina lasciata fuori da scuola per paura dell'ebola

Chanel, di ritorno da una vacanza in Uganda, si è vista chiudere le porte della sua scuola da un gruppo di mamme dei suoi compagni

Chanel, è una bambina di tre anni, che ha fatto un viaggio con la famiglia in Uganda. Di ritorno dalla vacanza si è vista sbarrare le porte della scuola da un gruppo di mamme dei suoi compagni, accusata di poter diffondere l'ebola.

E' successo la scorsa settimana a Fiumicino, nella scuola Porto Romano. Il padre della piccola Chanel, carabiniere che per lavoro deve viaggiare spesso, ha raccontato di aver passato giorni di angoscia, e ha dovuto affrontare attacchi di allarmismo diffuso che rasentavano il razzismo, e l'ignoranza.

gpt native-middle-foglia-bambino

L'uganda, avrebbe sottolinato papà Massimiliano, non è un paese contagiato e comunque ha sottoposto le figlie a tutte le analisi necessarie per controllare il loro stato di salute prima di tornare a scuola. Inoltre le bambine non hanno manifestato nessun sintomo che poteva essere legato alla malattia. 

Tema shock ai bambini di una terza elementare di Ivrea

Come leggiamo su Repubblica le mamme dell'asilo avrebbero imposto alla piccola Chanel di non entrare, perchè qualora fosse entrata lei, sarebbero usciti tutti gli altri. Inoltre le madri dei compagni della bambina avrebbero stabilito 21 giorni di incubazione per consentirle l'ingresso. Per fortuna grazie alla mediazione della preside, Chanel è riuscita a seguire le lezioni.

I genitori della bambina hanno comunque scelto di far rimanere la figlia a casa per una settimana per evitare problemi, e risparmiare alla bambina manifestazioni di razzismo ingiustificato o atteggiamenti aggressivi da parte dei compagni e delle altre mamme, che la piccola non avrebbe capito. 

La scuola multietnica di Padova che fa discutere

Dal canto suo la direttrice scolatica avrebbe fatto sapere che la scuola si è subito attivata per le verifiche mediche del caso. Avrebbe invitato il padre della bambina a presentare un certificato medico per attestare lo stato di salute di Chanel, e inoltre avrebbe chiamato il medico che l'ha visitata nel paese visitato e si sarebbe informata in aeroporto sul pericolo di contrarre l'ebola in Uganda. Chanel è rientrata a scuola lunedì 20 ottobre senza nessun problema da parte dei genitori, conclude la preside

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0