gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Scuola: mamme in rivolta per la presenza di topi e vandali

La scuola è iniziata da poco, e le proteste e le rivolte delle mamme per la condizione preoccupante in cui i bambini sono costretti a passare le loro giornate sono già moltissime

La scuola è iniziata da poco, ma le proteste e le rivolte delle mamme per la condizione preoccupante in cui i bambini sono costretti a passare le loro giornate sono già moltissime.


Bambino iperattivo sospeso da scuola perchè manca il sostegno


Istituti in cui molti alunni sono costretti a mangiare in stanze separate o in classe perchè i genitori non sono riusciti a pagare la retta per la mensa, bambini disabili che hanno difficoltà ad accedere in aula per la mancanza di strutture adeguate, alunni autistici o con disturbi di attenzione sospesi da scuola per la mancanza di insegnanti di sostegno. Un quadro preoccupante a cui si aggiunge il problema dei topi e quello dei vandali. In una sola settimana ci sarebbero stati tre raid notturni nella capitale, l'ultimo scoperto ieri mattina ai danni del nido Elefanti e topolini in zona Pietralata: i vandali entrati di notte avrebbero spaccato e sporcato qualsiasi cosa.


Ritirano i figli dalla scuola perchè c'è un bambino autistico in classe


L'ultimo ad essere preso di mira è stato un istituto in via Vertumno dotato di apparecchio antifurto che però era al momento fuori uso. I ladri sono quindi riusciti ad entrare ed avrebbero rubato computer, materiale didattico, prodotti per la mensa e lettini dove dormono i bambini. Naturalmente la reazione dei genitori non si è fatta aspettare. Avrebbero infatti chiesto al Campidoglio di fare controlli più severi per assicurare il normale svolgimento delle lezioni, e permettere ai bambini di andare a scuola sereni. In effetti al danno subito dalla scuola si aggiunge quello dei bambini che, oltre a non avere a disposizione risorse utili e necessarie per garantire il loro diritto allo studio, sono costretti a perdere giorni di scuola per le normali procedure di intervento, come la disinfestazione, che vengono attuate in questi casi.

scuola-presenza-topi-vandali



Oltre ai vandali, molti istituti nel Lazio, ma anche in Sicilia e in Campagnia, sarebbero stati presi d'assalto dai topi. A dettare le regole nell'isitutuo "Giorgio La Pira" in provincia di Palermo sarebbero proprio i ratti. Una situazone che si protrae da diversi giorni e la derattizazione tarderebbe ad arrivare. E le mamme e papà preoccupati si sarebbero rivolti ai militari dell'Arma e ai Nas. Genitori in rivolta anche a Roma per una scuola materna in via Fiuggi presa di mira dai topi.


Disabili a scuola, la rivolta delle mamme su Facebook



Questo quadro tragico in cui versa la scuola italiana è un'ulteriore conferma dei tagli effettuati ogni anno sulla scuola. Secondo un’indagine di Eurostat l’Italia è l’ultima in classifica fra i 27 Paesi europei per la percentuale di spesa pubblica destinata alla cultura. Dopo di noi ci sarebbe solo la Grecia per quanto riguarda la spesa percentuale di spesa per l’istruzione: per cattedre, insegnanti, libri, computer, presidi e bidelli noi spendiamo l’8,5% contro una media europea del 10,9%. Se continueremo a non capire che la spesa per la cultura, l'istruzione e la ricerca non è una spesa improduttiva, ma dovrebbe essere una priorità, il nostro Paese rimarrà indietro anche a livello economico, perché l’innovazione deriva dalle competenze e dalla conoscenza

gpt native-middle-foglia-bambino

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0