gpt
gpt
gpt
1 5

Ritorno a scuola: i consigli del pediatra per la salute del bambino

/pictures/20150824/back-to-school-i-consigli-per-la-salute-3466924718[3666]x[1529]780x325.jpeg

Consigli del pediatra per il ritorno a scuola. Regole d'oro per prevenire qualche malanno riprendendo piano piano i soliti ritmi

Consigli del pediatra per il ritorno a scuola

Con il ritorno a scuola alle porte, come ri-programmare il bambino sulla nuova routine? Quali suggerimenti si dovrebbero prendere in considerazione per i mesi a venire, magari allo scopo di prevenire qualche malanno? Di seguito alcuni consigli pratici.

  • Riprendere pian piano la routine

Se la routine è stata modificata durante le vacanze è bene riprendere piano piano i soliti ritmi, dandosi piccoli obbiettivi ogni giorno senza ridursi all’ultimo minuto. Le regole d’oro sono pasti regolari, la sera a letto presto e costante esercizio fisico.

Rientro a scuola: come riprendere i giusti ritmi del sonno
  • L’importanza del sonno

La vita ora sarà più impegnativa e faticosa e quindi potrà essere necessario prevedere magari mezz’ora di sonno in più. In generale, i bambini in età prescolare dovrebbero dormire tra le 11 e le 13 ore per notte: se ben riposati, come diverse ricerche confermano sono più sani e felici, hanno migliori prestazioni a scuola, sono meno inclini a sbalzi d’umore e problemi comportamentali.

  • Mangiare sano

Come genitore è molto importante dare l’esempio di buone abitudini alimentari, poiché i bambini sono molto influenzati da ciò che vedono, soprattutto se si tratta della mamma o del papà. Se durante le vacanze è stato concesso qualche vizio in più, ora è bene riportare l’ordine incominciando dalla spesa. Acquistando solo cibi sani è possibile poi far scegliere ai bambini ciò che vogliono mangiare, e non potranno che apprezzare questa nuova autonomia.

Nell’ottica di una dieta sana, uno dei pasti su cui concentrarsi maggiormente è la colazione, pasto che supporta le energie del bambino, che di conseguenza è aiutato nelle prestazioni scolastiche. Per non sbagliare: frutta, latte e cereali costituiscono una combinazione vincente.

Prima dell’inizio della scuola o comunque durante il primissimo periodo, è bene prenotare per il bambino un controllo per la vista e uno per l’udito. Spesso alla radice di alcuni problemi scolastici ci sono le difficoltà oggettive di un bambino che non riesce a sentire bene gli insegnanti o a vedere distintamente la lavagna. E’ bene inoltre tenersi sempre informate sui vaccini da fare, poiché i bimbi a scuola restano per ore in luoghi chiusi e affollati.

  • Dopo la scuola

Per i bambini che rientrano a casa per pranzo, una routine valida è costituita da pasto, un’oretta di svago, compiti e attività fisica. La merenda non deve essere mai troppo pesante, soprattutto se consumata prima dell’ora di nuoto o di qualsiasi altro sport. I videogiochi, internet o la tv devono essere limitati ad una mezz’oretta al giorno, ma mai la sera prima di andare a letto: in quell’oretta che intercorre tra la cena e il sonno è meglio privilegiare intrattenimenti più rilassanti




 

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt