gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Ricomincia la scuola: la guida agli accessori da acquistare

La dotazione necessaria per la scuola secondo la guida ragionata della nostra pedagogista Mariaelena LaBanca

Nel mio blog ho raccontato, poco tempo fa, il delirio della corsa all’acquisto degli accessori griffati in un negozio che proponeva offerte speciali.
Ma qual è , in realtà, la dotazione necessaria per la scuola?

Asilo nido
Nei nidi dove sono coordinatrice propongo di portare:
- Ciuccio con portaciuccio se il bambino lo usa
- Biberon
- Due bavaglie
- Un cambio completo (body, maglia maniche corte, maglia maniche lunghe, felpa e pantaloni)
- Asciugamano piccolo
- Asciugamano grande
- Dentifricio e spazzolino
- 1 pacco di pannolini se il bambino non è ancora spannolinato e se la scuola in questione non li offre compresi nella retta da pagare
- Creme specifiche per il cambio
- Lenzuola per la nanna e copertina (lenzuolo sotto e sopra)

Tutti gli oggetti devono essere rigorosamente siglati con le iniziali sulle etichette degli indumenti.

zaino_priminoScuola dell’infanzia
Ogni scuola dell’infanzia ha le sue regole, bisogna andare ad informarsi sulla dotazione che si richiede per il bambino.
L’indumento che farà piangere tutte le mamme il primo giorno di scuola sarà il grembiulino! Ogni scuola prevede grembiulini di colori specifici, dunque non acquistatene prima di aver chiesto!

Zainetto: deve essere piccino, maneggevole, vanno bene anche i piccoli trolley, di solito serve per contenere la merenda mattutina, quindi cercate di non acquistare una valigia da viaggio!!
- Bavaglino, tovaglietta e sacchetta per contenerli
- Bicchiere
- Cambio completo (2 paia di mutandine, un paio di pantaloni, una maglia intima, una maglietta e una felpa)
In alcune scuole, attrezzate per il momento della nanna, chiederanno i lenzuolini, in altre vorranno anche l’astuccio e i colori, ogni istituto ha le sue regole.
E’ bene insegnare ai piccoli a pulirsi bene dopo essere andati in bagno.
Consiglio di acquistare il formato pocket delle salviette umidificate e di metterlo nello zainetto in modo che il bambino sia sempre pulito e profumato.

Scuola elementare
I bambini di sei anni hanno le loro esigenze e richiedono i personaggi del cuore e tutte le griffe del momento.
Quaderni, astucci e colori vanno scelti con un criterio preciso: devono essere belli esteticamente ma anche comodi e duraturi.
Dunque recatevi nella scuola elementare e fatevi dare la famosa lista. Poi, insieme al bambino, andate in un punto vendita e acquistate solo le cose scritte nella lista.

Zaino:
oramai lo zainetto non è più un oggetto di utilità pratica, non serve più solo a  portare libri e materiale scolastico ma è diventato un fenomeno di moda. Le industrie adattano la propria produzione (non solo in materia di zaini ma anche di astucci, diari e quant’altro) alle esigenze dei bambini, ai loro cartoni animati e giocattoli preferiti. Gli stessi bambini tendono ad esprimere la propria identità, a riconoscersi in un gruppo piuttosto che in un altro e a esaltare gli oggetti delle proprie passioni anche attraverso un semplice zaino o astuccio per la scuola. Su questa base, le prime caratteristiche cha saltano all’occhio nell’osservare una serie di zaini per la scuola, sono senza dubbio quelle prettamente estetiche.
Gli zaini griffati per la scuola si somigliano tutti dal punto di vista di solidità e praticità, è importante, però, aiutare il bambino a preparare il proprio zaino la sera, assicurandosi che tolga tutti quegli oggetti di cui non avrà più bisogno il giorno dopo. Questo è un accorgimento fondamentale per far si che la schiena non sia troppo caricata dal peso eccessivo..

Lo zaino deve essere riempito a partire dallo schienale, mettendo per primi gli oggetti più pesanti, come i libri e i dizionari, per terminare poi coi più leggeri, come ad esempio l’astuccio. Eventuali tasche esterne accessorie, o l’apertura a soffietto presente in alcuni zaini, devono essere riempiti esclusivamente con oggetti leggeri, in modo da evitare ogni tipo di sbilanciamento all’indietro del bambino.
E’ preferibile che lo zainetto sia indossato a partire da un’altezza ottimale, ad esempio da un banco scolastico o da un tavolo e non da terra, facendo una lieve flessione sulle ginocchia piuttosto che sulla colonna. Molto importante è portare lo zaino su entrambe le spalle, in modo che il peso sia perfettamente bilanciato sulla schiena del bambino, e regolare le bretelle in modo che esse aderiscano bene al tronco e che il fondo dello zaino rimanga comunque ad un’altezza superiore ai glutei.
Per spostamenti brevi, è preferibile utilizzare la maniglia superiore anziché caricare e scaricare lo zaino dalle spalle, mentre l’uso della cintura addominale è da consigliare soprattutto nel caso in cui si debba effettuare una camminata molto veloce. E’ utile inoltre abituare i bambini a togliersi lo zaino dalle spalle in ogni momento di sosta (ad esempio mentre aspettano l’autobus), in modo da ridurre il più possibile gli affaticamenti inutili di spalle e schiena.

Astuccio: anche l’astuccio è molto importante e deve contenere i colori  e le matite, le penne e le righe, le gomme per cancellare e il temperamatite. Ogni cosa deve sempre essere a portata di mano. Consiglio di comprare anche un astuccio a bustina per contenere tutta la cancelleria in esubero in modo che non vada persa.

Quaderni: occorrono i cosiddetti quadernoni, quelli in formato A4, sia a righe che a quadretti. Ci sono i multipack che sono davvero convenienti, in media, in un anno scolastico, si consumano 10 quadernoni a righe e 5 a quadretti. Ricordate che le righe di terza elementare sono quelle più fini mentre quelle di quinta sono più grandi.

Cancelleria: compratene in abbondanza se trovate offerte; penne colorate, matite, colori a spirito e a matita, pastelli a cera, acquerelli, tempere e pennelli, gomme da cancellare, temperamatite, colla in stick…insomma tutto l’occorrente moltiplicato per un anno scolastico!

A cura della pedagogista dott.ssa Mariaelena la Banca
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0