gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Solo 12 bambini su 100 possono andare all'asilo

Secondo il rapporto dell'Istat solo per 12 bambini su 100 usufruirebbero degli asili nido e altri servizi per l'infanzia, con un gap enorme tra Nord e Mezzogiorno d'Italia

POSTI IN ASILO NIDO - Secondo il rapporto dell'Istat solo per 12 bambini su 100 sarebbero aperte le porte degli asili nido e altri servizi per l'infanzia, con un gap enorme tra Nord e Mezzogiorno d'Italia.

Settembre è alle porte e per molte mamme è un incubo riuscire a trovare posto in strutture pubbliche o private sovvenzionate da comuni. I dati parlano chiaro: solo solo il 17,5% al Centro, poco meno nel Nord-Est e appena il 3,6% al Sud. E' l'Istat a diffondere queste percentuali e a mostrare come al Nord-Est i Comuni garantirebbero il 76,3% della copertura, con punte di oltre l’84,5% in Emilia Romagna, mentre nel Mezzogiorno d’Italia la presenza di servizi per l'infanzia sarebbe assicurata solamente nel 22,5% dei Comuni.


LEGGI ANCHE: Asili nido troppo cari, lettera di una mamma al Comune

Una copertura che spesso non corrisponde alla reale esigenza dei cittadini. In alcune regioni d’Italia come la Calabria, in solo 8 Comuni su 100 vi è la presenza di asili nido, col risultato che non più di due bambini su 100 possono frequentarli.  I bambini iscritti alle strutture pubbliche sono sempre in costante aumento, e di conseguenza anche la spesa. Come leggiamo su Wired tra il 2004 e il 2012 le iscrizioni sono cresciute del 36% e la spesa è salita del 48%.

Secondo l’Istituto di statistica nell’anno scolastico 2012-2013 i bambini iscritti a un asilo nido sono stati 198.705 fra pubblici e privati convenzionati o finanziati. E a livello di spesa gli enti locali avrebbero offerto nel 2012 circa un miliardo e 259 milioni di euro, e la rimanente parte, per arrivare a quota un miliardo e 559 milioni, lo avrebbero sborsato le famiglie con le quote d’iscrizione. E la situazione sembra non migliorare per il futuro.


LEGGI ANCHE Asili nido comunali, o non si entra o si paga una fortuna


Ma quanto costa un bambino che frequenta l'asilo nido? Circa 1382 euro in media, all'anno. Al Nord-Est di più, al Nord-Ovest un pò meno, al Sud una miseria. In ogni caso, la soglia raccomandata dall’Europa già per il 2010 – almeno un terzo dei bambini serviti – non sarebbe rispettata neanche dalle Regioni che se la passano meglio: su 100 piccoli da zero a due anni ne vanno all’asilo nido 27 in Emilia-Romagna, 17 nel Lazio, 3 in Campania e, appunto, 2 in Calabria. Di conseguenza anche l'occupazione femminile avrebbe raggiunto dei minimi preoccupanti

BAMBINI ALL'ASILO

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0