gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Un giorno da vegetariani a scuola: i bambini dicono no

Qualche giorno fa a Milano i bambini hanno rifiutato un menu interamente vegetariano

In occasione della Settimana Vegetariana Mondiale la società Milano Ristorazione, che gestisce il servizio mensa di 457 istituti scolastici meneghini per un totale di circa 75mila alunni, ha deciso di proporre per un giorno un menu interamente vegetariano.


Svezzamento vegetariano e vegano


Un'idea vincente secondo loro, in linea con le nuove tendenze internazionali e rispettosa degli animali e della buona salute. Una proposta innovativa, insomma, per certi versi educativa ma che non ha trovato nessun consenso innanzitutto tra i bambini.

Il vassoio consistente in grano saraceno con crema di zucca e zucchine, insalata verde con tofu e olive e frutta è stato praticamente rifiutato da tutti i bambini ed è finito dritto nella spazzatura.


Genitori vegetariani sul web per confrontare le esperienze


Le testimonianze e le denunce sono scattate subito, sia da parte degli insegnanti, perplesse di fronte a questo menu e in difficoltà di fronte alle domande dei bambini che chiedevano cosa fosse un vegano, che dei genitori che hanno postato in massa su Facebook le foto delle pietanze gettate nei bidoni dell'umido mettendo in atto una generosa protesta e che non hanno ricevuto prima (almeno non tutti) una comunicazione che presentasse l'iniziativa e spiegasse in cosa consiste un menu vegano.

bambini-rifiutano-menu-vegetariano



Il quotidiano Il Giornale riferisce che Milano Ristorazione si è difesa sostenendo che lo speciale menu, proposto in occasione della settimana Vegetariana, serviva a "stimolare la produzione di piatti con caratteristiche di sostenibilità anche su larga scala", e riporta le parole dell'ex vice sindaco Riccardo De Corato, attualmente vice-presidente del Consiglio comunale, che dichiara che è allucinante come tutto questo venga proposto come un'occasione per ampliare la propria scelta a tavola ("Qui o mangi il tofu o salti il pranzo") e come un tipo di alimentazione che non trova consensi univoci tra pediatri e scienziati venga imposta a bambini dai tre anni in su.
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0