gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Iscrizioni alla scuola dell'infanzia per l'anno scolastico 2014/2015

Il termine di scadenza per le iscrizioni alla scuola dell'infanzia statale è fissato al 28 febbraio 2014. Vediamo in maniera più chiara e semplice cosa fare e quale documenti presentare

Il termine di scadenza per le iscrizioni alla scuola dell'infanzia statale è fissato al 28 febbrao 2014. Nella circolare del
Ministero della Pubblica Istruzione, pubblicata in data 10 gennaio 2014, troviamo tutti i dettagli relativi all'iscrizione. Vediamo in maniera più semplice tutto quello che bisogna fare e quale documentazione presentare.


Come iscrivere i figli alla scuola primaria



Requisiti di ammissione

Possono essere iscritti alle scuola dell’infanzia le bambine e i bambini che abbiano compiuto o compiano entro il 31 dicembre 2014 il terzo anno di età. Possono essere iscritti anche le bambine e i bambini che compiano tre anni di età dopo il 31 dicembre 2014 e comunque non oltre il termine del 30 aprile 2015. Qualora il numero delle domande di iscrizione sia superiore al numero dei posti complessivamente disponibili, hanno precedenza le domande relative a coloro che compiono tre anni di età entro il 31 dicembre 2014 e, tenendo anche conto dei criteri di preferenza definiti dal Consiglio di istituto.

L'ammissione dei bambini alla frequenza anticipata è condizionata
, (ai sensi dell’art. 2 comma 2 del Regolamento di cui al D.P.R. 20 marzo 2009, n.89)

1) alla disponibilità dei posti e all’esaurimento di eventuali liste di attesa;
2) alla disponibilità di locali e dotazioni idonee sotto il profilo dell'agibilità e funzionalità, tali da rispondere alle diverse esigenze dei bambini di età inferiore a tre anni;
3) alla valutazione pedagogica e didattica, da parte del collegio dei docenti, dei tempi e delle modalità dell'accoglienza.





Dovranno, comunque, essere attivate, da parte degli Uffici scolastici territoriali, d’intesa con le Amministrazioni comunali interessate, le opportune misure di coordinamento tra le scuole statali e le scuole paritarie che gestiscono il servizio sul territorio, per equilibrare il più possibile il rapporto domanda-offerta.

Le scuole comunicheranno, per iscritto, agli interessati l’eventuale mancato accoglimento delle domande. La comunicazione di non accoglimento, debitamente motivata, deve essere effettuata con ogni possibile urgenza per consentire l’opzione verso altra scuola

Quando presentare la domanda

Le domande possono essere presentate dal giorno 3 febbraio 2014 fino al 28 febbraio 2014. (Come leggiamo dalla Circolare del MIUR).


Come presentare la domanda

A differenza della scuola primaria, i genitori potranno presentare la domanda d'iscrizione alla scuola d'infanzia direttamente all'istituto scelto. Tra i documenti da presentare c'è il modulo di iscrizione (allegato A della circolare del Ministero), e all'atto dell'iscrizione i genitori e gli esercenti la potestà genitoriale compilano anche il modello B, relativo alla scelta di avvalersi o meno dell'insegnamento della religione cattolica. Per i bambini che non se ne avvalgono, dovrà essere compilato, all'inizio dell'anno scolastico, anche il modello C per la scelta delle attività alternative. L’eventuale personalizzazione del modello di iscrizione viene effettuata direttamente dalle istituzioni scolastiche sulla base della specifica delibera del consiglio di istituto, che dovrà attenersi a quanto precisato dalla circolare del Ministero in materia.


Religione, geografia, digitalizzazione: come cambia la scuola


Orari scuola infanzia da indicare nella domanda

Gli orari di funzionamento della scuola dell’infanzia sono, di norma, pari a 40 ore settimanali; su richiesta delle famiglie l’orario può essere ridotto a 25 ore settimanali o elevato fino a 50 nel rispetto dell’orario annuale massimo delle attività educative.

Abbiamo trovato differenti termini di scadenza per l'iscrizione alla Scuola dell'Infanzia comunale. Consigliamo in questo caso di rivolgervi sempre alla direzione didattica del vostro Comune di residenza

Fonte Credits| Miur

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0