gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Come fare le iscrizioni per l'anno scolastico 2017/18

/pictures/2017/01/09/come-fare-le-iscrizioni-per-l-anno-scolastico-2017-18-1445076515[1223]x[509]780x325.jpeg iStock
gpt native-top-foglia-bambino

Una guida per aiutarvi passo dopo passo a fare le iscrizioni per l'anno scolastico 2017/18

Iscrizioni per l'anno scolastico 2017/18

Inizia oggi l'iter per effettuare le iscrizioni per l'anno scolastico 2017/2018 per le prime classi delle scuole pubbliche primarie e secondarie di primo e secondo grado. Per la scuola dell'infanzia l'iscrizione sarà cartacea e bisognerà andare in segreteria.

Sarà possibile iscrivere alla scuola dell'infanzia e primaria i bambini “anticipatari”, cioè quelli che avranno compiuto 3 anni o 6 anni entro il 30 aprile 2018.

Come funziona la procedura, che da anni è completamente telematica? Vediamo come bisogna fare passo per passo.

Step 1: la registrazione al sito del Ministero dell'Istruzione

Il sito del Miur ha una sezione apposita nella quale ci si dovrà registrare per effettuare il primo login. Le registrazioni partono il 9 gennaio. Registrandosi al sito si riceveranno le credenziali di accesso al servizio.

Chi ha un'identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) può accedere al servizio a partire dal 16 gennaio con le credenziali del gestore che ha rilasciato l'identità.

E' bene sapere che utenze generate negli anni scorsi non sono più valide, quindi è necessario registrarsi nuovamente per ottenere username e password.

Step 2: la scelta della scuola

Scegliere la scuola primaria o secondaria è indubbiamente un passo importante e vanno presi in considerazione molteplici fatto. Per avere le idee più chiare vi consigliamo di partecipare agli open day che vengono organizzati in questi giorni in tutte le scuole italiane e che permettono di

  • visitare l'edificio scolastico,
  • parlare con i docenti,
  • avere informazioni sugli orari e sui progetti che verranno seguiti,
  • sulle attività extrascolastiche.

Inoltre il Ministero dell'Istruzione ha predisposto un enorme e completo database di tutte le scuole d'Italia sul sito Scuola in chiaro: le scuole sono divise a livello territoriale e basta lanciare una ricerca per quartiere, per tipologia di scuola per avere delle schede dettagliate che riportano tutte le informazioni utili.

Step 3: l'iscrizione vera e propria

Sul sito del Miur sarà possibile, dal 16 gennaio fino al 6 febbraio 2017, fare l'iscrizione online. Dal Miur ribadiscono che

La domanda di iscrizione potrà essere compilata per tutto il periodo fissato. Senza fretta. Non è prevista alcuna precedenza temporale, quelle arrivate per prime non avranno priorità

E' consentito indicare una scuola principale e poi altre due di preferenza, che verranno prese in considerazione dal sistema laddove nella scuola prescelta non dovesse esserci posto.

E a proposito di esuberi, come verranno selezionati i bambini nelle scuole che ricevono un numero eccessivo di domande?

Le scuole sono tenute a pubblicare quali sono i criteri scelti per stabilire una preferenza nelle domande di iscrizione, che vengono definiti dal Consiglio di istituto:

  • è escluso il fattore temporale, quindi, come detto, c'è tutto il tempo per far l'iscrizione,
  • sono sconsigliati fattori legati alla preparazione degli alunni,
  • sono accettati i criteri di preferenza legati alla vicinanza della residenza dell'alunno o quello del posto di lavoro dei genitori.
  • L'estrazione viene considerata l'ultima opzione praticabile.

Per fare l'iscrizione online bisogna avere:

  • un codice utente,
  • una password
  • il codice della scuola/CFP prescelta. Si può richiedere il codice in segreteria oppure lo si può reperire su  Scuola in Chiaro.

La domanda, una volta inviata dalla scuola, non può più essere modificata. In caso occorresse apportare delle modifiche sarà necessario contattare la scuola direttamente.

Il Miur fa sapere anche di aver predisposto un vademecum sul proprio sito, con delle Faq e delle precise indicazioni su come fare l'iscrizione al fine di facilitare la procedura.

Cosa si impara a scuola

Step 4: l'accettazione della domanda

Dopo aver ricevuto la domanda di iscrizione la scuola prende in la documentazione e poi può accettare l'iscrizione oppure, in caso di esubero, può rimandarla all'altra scuola selezionata dal genitore.

Via mail verranno inviati tutti gli aggiornamenti relativi allo stato della domanda che potrà essere:

  • Inoltrata,
  • Accettata,
  • Smistata (quando in caso d'indisponibilità di posti o in assenza dei requisiti viene inoltrata alla scuola indicata come soluzione alternativa),
  • Restituita alla famiglia, quando la scuola restituisce alla famiglia la domanda perché mancano alcune informazioni. 

L'iter della domanda potrà essere seguito attraverso il servizio di Iscrizioni on line cliccando sulla voce "Visualizza Situazione Domande".

Le eccezioni

Ricordiamo che questa procedura telematica è valida solo per l'iscrizione al primo anno delle scuole primarie e secondarie: per gli anni successivi basterà compilare il modulo che verrà consegnato direttamente a scuola.

Per la scuola dell'infanzia, invece, sarà necessario recarsi in segreteria per fare l'iscrizione compilando i modelli prestampati.

Infine l'iscrizione è online per le scuole pubbliche, mentre per le paritarie è ancora facoltativa, quindi è consigliabile informarsi presso la segreteria della scuola prescelta sulle modalità da seguire.

Per quanto riguarda le zone colpite dal terremoto il Ministero fa sapere che saranno avviate azioni di supporto al fine di aiutare genitori e personale scolastico a completare la procedura online.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0