gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Intervista alle due mamme del nido "Gang del bosco"

L’intervista a Marina e Veronica mamme, sorelle e imprenditrici che a Prato hanno creato un originale esempio di asilo nido che si spera possa essere replicato anche in altre città

asilo-nido-la-gang-del-boscoL’intervista a Marina e Veronica mamme, sorelle e imprenditrice che a Prato hanno creato un originale esempio di asilo nido che si spera possa essere replicato anche in altre città

Abbiamo intervistato Marina e Veronica le due sorelle e mamme che insieme hanno dato vita all’asilo nido La Gang del Bosco. Buongiorno Marina. Buongiorno Veronica. Chi siete e cosa fate nella vita?

Sono Marina ho 37 anni e sono mamma single di una bambina di nome Ludovica. Ha 6 anni. Noi viviamo a Milano e quest’anno abbiamo iniziato la prima elementare. Mi occupo di gestione e organizzazione aziendale.
Io sono Veronica sono sposata ho 33 anni e sono mamma di Alessandra che ha quasi 2 anni. Sono laureata in lettere ad indirizzo storico artistico ed insegno nelle scuole primarie e secondarie. Vivo a Prato oramai da 4 anni ed è per questo che abbiamo deciso di aprire la Gang del Bosco proprio qui.

Quando è perché vi è venuto in mente di creare l’asilo Nido la Gang del Bosco?

Questo progetto è nato da mia sorella Veronica all’inizio del 2008. Io ho fatto da supporto ed occupandomi di organizzazione e gestione aziendale di conseguenza mi sono immedesimata in quelle che sono le esigenze di un’imprenditrice. A mia sorella si è manifestata la necessità di creare qualcosa di attinente alla sua professione. Essendo insegnante è da sempre a contatto con i ragazzi e con l’universo dei bambini e in più da poco tempo è diventata mamma e le sue esigenze sono aumentate perché, a causa del lavoro, aveva bisogno di trovare una struttura adatta e confortevole dove poter collocare la sua bimba. Queste due situazioni nuove hanno fatto scattare l’idea di aprire una struttura come questa!

Come è strutturato il vostro asilo e quali sono le attività che vengono svolte?

La Gang del Bosco è divisa in due asili sotto la stessa denominazione aziendale destinati a bambini dai 3 ai 36 mesi, bambini quindi molto piccoli che per necessità delle singole famiglie non possono essere custoditi dai nonni o dalle baby-sitter. L’asilo potrà contenere fino a circa 80 bambini divisi in varie fasce di età: lattanti dai 3 ai 12 mesi, semi-divezzi dai 13 ai 18 mesi e i divezzi dai 18 ai 36 mesi. Ogni gruppo avrà la sua educatrice di riferimento che seguirà un progetto educativo stilato da Veronica e dalle educatrici stesse e che sarà seguito passo passo dai genitori. La struttura è dotata di un giardino di circa 280 mq. Il giardino è dotato di una pavimentazione anti-trauma, un prodotto all’avanguardia e necessario quando hai a che fare con i bambini. E’ una pavimentazione particolare: è altamente igienica, lavabile e drenante in modo tale che tutti i bimbi possano camminare scalzi. Nel giardino ci sono anche delle aree verdi, delle zone all’ombra e un’area molto colorata che funge da segnaletica e che indica le varie aree di gioco, i vari ingressi dell’asilo in modo tale che il bambino sia in grado di muoversi in uno spazio che deve diventare sempre più familiare per loro.

asilo-nido-la-gang-del-bosco-foto-2

Le attività all’interno del nido sono molteplici, si tratta di progetti collaterali sempre all’interno della vita del nido stesso. Il laboratorio di musica è legato non solo all’insegnamento delle basi della musica e delle varie tonalità attraverso il nostro pianoforte ma anche all’ascolto da parte dei bambini di fiabe musicali. Un altro laboratorio sarà quello di  attraverso il quale insegneremo ai bambini le basi della pittura e le caratteristiche dei vari materiali utilizzati per disegnare. Il tutto, però, sotto forma di divertimento e di gioco: non deve assolutamente essere un impegno o una costrizione ma un momento ludico da fare tutti insieme. Creeremo un laboratorio del massaggio infantile per il quale siamo in contatto con l’associazione AIMI, in modo tale che anche i genitori possano imparare l’importanza del massaggio al bambino.

Per entrambi gli asili e per le strutture collaterali verranno organizzati anche dei momenti di incontro e aggregazione: feste in concomitanza con le principali festività (Natale, Halloween…), gite, pic-nic, visite a mostre dedicate… Questo sarà un importante momento di unione e di incontri gioviali sia per i genitori che per i bambini stessi. Dal prossimo anno scolastico la struttura sarà convenzionata con il Comune di Prato.

Parlando proprio di asili nido sappiamo bene che molti bambini sono rimasti esclusi dalle liste comunali e che non tutti possono, ahimé, permettersi la retta di un asilo nido privato. Cosa ne pensate?

Rendendoci conto che le principali problematiche per le famiglie non sono solo i costi ma bensì gli orari, noi offriamo un servizio che oltre ad essere standard tipico di un qualsiasi asilo e quindi dalle 7.30 alle 17.00 ha la possibilità di essere ampliato, per i bambini più grandi, fino alle 19.30/20.30/21.00 in base all’utenza e al numero di bimbi. Dopo le 17.00 inizia il gioco educativo con la possibilità di dare anche ad altri bambini lo spazio per giocare e per essere a contatto con chi non va al nido. Due volte a settimana, inoltre, il centro, che ha una superficie di 450 metri quadri, rimarrà aperto anche a genitori e bambini (dai 3 ai 36 mesi) che potranno usufruire di tutti gli spazi! Ed è proprio per questo che noi diamo la possibilità alle famiglie di scegliere vari moduli in base ai quali andranno a corrispondere dei prezzi diversi in base agli orari e le giornate e soprattutto contenuti. La nostra retta massima copre un lasso di tempo che va dalle 07.30 sino alle 18.30.

asilo-nido-la-gang-del-bosco-foto-4Marina sei una mamma single: secondo te quali sono le principali difficoltà che può incontrare una mamma che si trova nella tua situazione?

Sono mamma di una bimba più grande (di 6 anni) e sono single e, di conseguenza, ho quelle necessità che alcune mamme si trovano ad avere quando non hanno un marito o un compagno per scelta o per gli accadimenti della vita stessa. Le problematiche di una mamma single sono, infatti, un po’ più forti rispetto ad una mamma “normale”: la mamma single, purtroppo, deve lavorare sia fuori casa che a casa e non ha il privilegio di essere mamma a 360 gradi full time. Questo mi ha portato ad entrare in questo progetto perché mi rendo conto che le mamme vivono delle difficoltà legate soprattutto agli orari e alla qualità del servizio che viene offerto. Ecco perché riteniamo che il nostro punto di forza sia proprio questo. Il supporto alle famiglie, alle mamme che ogni giorno devo conciliare gli impegni della famiglia con quelli di un’attività lavorativa che spesso ti porta a spostamenti, riunioni oltre gli orari standard.

asilo-nido-la-gang-del-bosco-foto-3

Progetti per il futuro?


In verità questo è un progetto pilota e lo stiamo migliorando giorno dopo giorno, con nuove idee da inserire al suo interno. E’ una struttura molto grande proprio perché ci deve permettere di capire quali sono i nostri punti di forza e di debolezza. Vorremmo partire dalla Toscana, perché abbiamo iniziato dalla città di Prato, e vorremmo dare la possibilità ad altre mamme di diventare imprenditrici e di portare avanti il nostro progetto basato sull’idea di custodire i bambini come se fossero a casa loro

Asilo La Gang del Bosco srl
Via G. Paolini 29
54100 Prato

Facebook: Asilo La Gang del Bosco

Le altre interviste alle mamme e ai papà blogger

Intervista alle due mamme imprenditrici di "Dolce pannolino"
Intervista a Roby e Anna de "Il nostro piccolo raggio di sole"
Intervista ad Antonio, papà blogger di "Desian"
Intervista a Paola, del blog "Diritto all'epidurale negato"
Intervista a Roberta del blog "Le scarpine di Sveva"
Intervista a Rossana del blog "Sprimaccia cuscini"
Intervista a Maria Claudia, del blog "Donde stara la estrella azul"
Intervista a Roberta, mamma blogger di "Roberta filava, filava"
Intervista a Daniela, mamma blogger di "Viaggiare è il mio peccato"
Intervista a Natalia, mamma blogger di "Tempodicottura.it"
Intervista a Sabrina del blog "Vivere semplice e spregiudicato"
Intervista a linda del blog "Una mano sulla culla"
Intervista a Marilde del blog "La solitudine delle madri"
Intervista a Francesca e Davide del blog EquAzioni
Intervista alla mamma blogger di "Moms in the city"
Intervista a Marilena, mamma blogger di "Paramamma"
Intervista a Soma, mamma blogger di "Leela, creazioni in libertà"
Intervista a Linda, mamma blogger di "Pane, amore e creatività"
Intervista a Francesca, mamma blogger di "Panzallaria"
Intervista a paola, mamma blogger di "Home made mamma"
Intervista a Cristina, mamma blogger di "Lavoro per mamme"
Intervista alle tre mamme blogger de "Il mercatino dei piccoli"
Intervista a Silvia: mamma blogger di "Mamma imperfetta"
Intervista a Letizia: mamma blogger di 'Bilingue per gioco'
Intervista a Claudia: mamma blogger de 'La casa nella prateria'
Blog di mamme e papà


Martina Braganti
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0