gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

I bambini italiani non sanno leggere e fare i conti

L'Associazione internazionale per la valutazione del rendimento scolastico lancia l'allarme sullo scarso livello scolastico raggiunto dai bambini della scuola elementare

I bambini di 9 anni che frequentano la quarta elementare in Italia non sanno leggere e nemmeno fare i conti. E' questo il desolante quadro che viene descritto dalla classifica realizzata dall'Iea, l'Associazione internazionale per la valutazione del rendimento scolastico. Negli ultimi anni il rendimento scolastico dei bambini italiani è notevolmente peggiorato.



LEGGI ANCHE: E' giusto insegnare ai bambini a leggere e scrivere prima delle elementari?



Nel 2006, i bambini della quarta elementare in Italia avevano totalizzato 551 punti nella Lettura, secondo l'indagine Progress in International Reading Literacy Study effettuata su 45 Paesi del mondo, classificandosi al sesto posto dopo Russia, Hong Kong, Canada, Singapore e Lussemburgo. Lo scorso anno invece i nostri bambini si sono classificati al 16° posto con 541 punti e sono stati superati dai coetanei di Finlandia, Irlanda, Danimarca, Croazia, Inghilterra, Olanda, Repubblica Ceca e Svezia. Si tratta di una retrocessione di ben 10 anni. Era infatti dal 2001 che l'Italia non raggiungeva un simile risultato.

La situazione non migliora per quanto riguarda la Matematica. Secondo l'Indagine Timms, svolta su circa 4000 bambini delle scuole elementari, nel 2011 i bambini italiani hanno totalizzato 508 punti, scendendo dal 16° posto (che detenevano nel 2007) al 24°.







E la situazione peggiora anche nelle Scienze: nel 2007 i bambini dell'Italia erano al quarto posto con 535 punti, ora invece sono all'11° posto con 524 punti. Il motivo di questo peggioramento potrebbe essere ricercato nei numerosi cambiamenti a cui la scuola elementare italiana è stata sottoposta negli ultimi dieci anni, con le riforme Moratti, Fioroni e Gelmini.



LEGGI ANCHE: Perché mandiamo ancora i nostri figli a scuola?



Classi sempre più numerose, maestri unici di scuola elementare, abolizione dell'esame di quinta elementare
: riforme che hanno contribuito a peggiorare il livello scolastico dei nostri bambini. Ed il vicepresidente della commissione cultura della Camera, Pierfelice Zazzera, si augura: "I tagli indiscriminati hanno colpito anche la scuola primaria che era una eccellenza italiana. Bisogna restituire alle nostre scuole dignità".
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0