gpt
gpt
gpt
1 5

I "cibi della felicità" per il ritorno a scuola

/pictures/20160831/i-cibi-della-felicita-per-il-ritorno-a-scuola-1783912426[3362]x[1399]780x325.jpeg

La dieta per il ritorno a scuola: i consigli della nutrizionista con i cibi che producono la serotonina, il famoso "ormone della felicità"

La dieta per il ritorno a scuola

Ecco che arriva settembre ed ecco che c'è il ritorno a scuola…per alcuni sarà la prima volta, per altri sarà un rientro, piacevole o meno, ma probabilmente l’inizio delle lezioni sarà motivo di grande stress per molti di loro e anche per i genitori!! Niente panico però, con i giusti cibi possiamo risolvere anche questo, vediamo come.

  • I cibi della felicità 

Alcuni alimenti sono particolarmente ricchi di triptofano, una sostanza dalla quale il nostro organismo è in grado di produrre la serotonina, il famoso “ormone della felicità”. Facciamo quindi in modo che ogni giorno i nostri bimbi consumino almeno uno di questi alimenti: banane, noci, mandorle, latte e yogurt sono l’ideale per la colazione e per gli spuntini, mentre uno scacchetto di cioccolata fondente è perfetto dopo pranzo o dopo cena!

  • Partire carichi

Come sappiamo benissimo, una buona colazione è fondamentale per cominciare al meglio la giornata, perciò svegliamoci qualche minuto prima e prepariamoci un primo pasto gustoso da consumare tutti insieme! La colazione oltre a latte o yogurt come fonte di calcio deve prevedere anche il consumo di cereali integrali (cereali da colazione, fette biscottate, biscotti secchi…), un bel bicchiere di acqua per reidratarsi ed un frutto o una spremuta che ci forniscono vitamine, minerali e zuccheri semplici per partire alla grande!

Menu della dietista per bambini di 7-11 anni
  • Spuntino di metà mattina

Anche questo è un pasto fondamentale, che permette al bambino di rimanere attivo anche nelle ultime ore di scuola, lo spuntino ideale è costituito da un frutto, uno yogurt o una fetta di torta semplice (ciambella, torta margherita, torta allo yogurt, crostata), possibilmente fatta in casa! Per accompagnare la merenda una bottiglietta d’acqua o un succo di frutta senza zuccheri aggiunti (assolutamente no a bevande zuccherate o bibite energetiche!!)

  • Pranzo e cena

Anche in queste occasioni possiamo fare il carico di buonumore con alcuni alimenti: un bel piatto di pasta, meglio ancora se associata a legumi o a verdure come i funghi, il cavolo o le zucchine, ci permette di fare il carico di triptofano. Ma sono ottimi anche: il pesce, grazie ai suoi omega-3, i formaggi, le uova e le patate, ricordandoci però di non consumare questi ultimi due alimenti più di una volta a settimana e possibilmente non fritti.

  • Per un sonno tranquillo

Spesso e volentieri, soprattutto con l’inizio della scuola, i bambini sono agitati e fanno fatica ad addormentarsi. La cosa migliore da fare in questi casi è cercare di rassicurarli, per esempio raccontando loro alcuni episodi divertenti sul nostro periodo scolastico, oppure pensando insieme a cosa fare l’indomani, e fargli capire che non c’è nulla di cui preoccuparsi. In alcuni casi può essere d’aiuto farsi una bella camomilla insieme, oppure un bicchiere di latte caldo con una manciata di cereali ed un cucchiaino di miele che aiutano ad assorbire meglio il triptofano. Ed infine ricordiamoci che una bella tavola, ricca di alimenti colorati, consumati in un clima sereno e senza fretta con la propria famiglia è sempre il modo migliore per fare il carico di buonumore!

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt