gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

10 cose che le insegnanti vorrebbero dirci

/pictures/20160913/10-cose-che-le-insegnanti-vorrebbero-dirci-2643901683[1652]x[687]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Ecco le cose che gli insegnanti dei nostri figli vorrebbero dirci all'inizio del nuovo anno scolastico

Le cose che gli insegnanti dei nostri figli vorrebbero dirci

L'anno scolastico è cominciato e per bambini, genitori ed insegnanti è iniziata una nuova stagione fatta di impegno, compiti, progetti da portare avanti. Spesso noi genitori siamo troppo concentrati su noi stessi e i nostri figli e diamo per scontato quale debba essere il ruolo e il compito dell'insegnante. Ma ci sono molte cose che le maestre dei nostri figli vorrebbero dirci. Eccone dieci.

  • Non siamo qui per derubarti

Ogni inizio d'anno scolastico viene consegnato un foglio con del materiale da produrre. Tra colle, carta e materiale vario parte immancabile la protesta dei genitori costretti ad andare in cartoleria e spendere dei soldi. E' materiale che serve per portare avanti dei progetti, e la scuola pubblica non può garantirlo gratuitamente.

  • L'ambiente familiare è fondamentale

La scuola è un ambiente importantissimo per il percorso di apprendimento, ma anche avere a casa un ambiente accogliente e genitori coinvolti nelle attività scolastiche può fare la differenza

  • Non siamo qui per guadagnarci

Fare l'insegnante è una scelta di cuore e di pura passione. Di certo non ci si arricchisce ed è uno dei mestieri più a rischio di burning-out (cioè di esaurimento nervoso), quindi sappi che siamo qui perché amiamo il nostro lavoro e lo svolgiamo con passione indipendentemente dal nostro stipendio

  • Comunicate con noi

Se dovete dirci qualcosa non mandatacele a dire da vostro figlio e se qualcosa non va non correte immediatamente dal dirigente scolastico per lamentarvi. Parlate prima con noi, non siamo vostri nemici

  • Siamo tutti dalla stessa parte

E tornando proprio all'idea che non siamo nemici cui guardare con diffidenza sappiate che siamo dalla stessa parte della barricata. Combattiamo ogni giorno e ci impegniamo affinché i vostri figli crescano n modo sano, sereno ed equilibrato e che possano esprimere tutto ciò che hanno dentro al meglio

  • Non siate troppo duri con i vostri figli

Ogni bambino ha i suoi tempi, evitate di fare paragoni con gli altri compagni, rispettate la sua individualità e le sue inclinazioni e ricordate che le parole fanno male. Non sminuiteli mai e sosteneteli per aiutarli a scoprire sé stessi

  • Non mandateci i vostri figli malati a scuola

Ok, dovete andare a lavoro e organizzarsi con un bambino malato può essere difficile. Ma se ci mandate il bambino con la febbre a scuola rischiate di trasmetterla a tutta al classe, di non far guarire mai vostro figlio e soprattutto pensate a come vi sentireste voi ad essere spediti fuori casa se non vi sentite bene

  • Non siate sulla difensiva

Non arrivate ai colloqui con noi già sulla difensiva. Ovvio che pensiate che vostro figlio meriti il meglio e tutte le attenzioni. Ma lasciate l'animosità a casa e provate a guardare le cose con maggiore obiettività

Ringrazio la maestra di mio figlio perché...
  • Non sminuiteci davanti ai vostri figli

Meritiamo rispetto per l'impegno che mettiamo ogni giorno con i vostri bambini e non dovete sminuire il nostro ruolo apertamente davanti a loro. Siamo a disposizione per ogni chiarimento con voi

  • Non fate i compiti a casa

Che senso può avere mettervi alla scrivania a fare i compiti a casa al posto di vostro figlio? Gli date davvero un brutto esempio e naturalmente a scuola ce ne accorgeremmo

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0