gpt
gpt
gpt
1 5

Personalizzare il materiale per la scuola

/pictures/20150825/personalizzare-il-materiale-per-la-scuola-1427138950[2685]x[1120]780x325.jpeg

Come personalizzare il materiale scolastico per evitare che i bambini confondano le loro cose con quelle dei compagni

Come personalizzare il materiale scolastico

Con il ritorno a scuola è importante controllare di aver comprato tutto il materiale per la scuola primaria. Il passo successivo è pensare a come personalizzarlo per evitare che i bambini confondano le loro cose con quelle dei compagni. Imparare a prendersi cura delle proprie cose è un passo importante per diventare autonomi. Sono bambini ancora piccoli e possiamo aiutarli semplificando loro il lavoro procurandosi delle etichette per personalizzare gli oggetti. Gli insegnanti ve ne saranno grati e anche il portafoglio: se le cose non si perdono, non si perde tempo e non vanno riacquistate.
 
Vi serviranno diversi tipi di etichette: adesive, di cartoncino, di stoffa da cucire a seconda delle necessità.

Felpe, giacche e accessori

Cucire etichette nominative sui capi di abbigliamento è una abitudine che spesso le mamme sperimentano alla scuola materna, contrassegnando tutti i capi che rimangono nell’armadietto. In questo modo si evita che qualcuno prenda per errore una felpa non sua oppure che il vostro bambino dimentichi la sua in palestra o in mensa senza riuscire a riconoscerla. Si possono acquistare in kit pronti per essere cuciti o attaccati con il ferro da stiro. In alternativa si può acquistare della fettuccia bianca, tagliare strisce di pochi centimetri, scrivere il nome con un pennarello indelebile e cucirle.

Copertine di quaderni 

Spesso le copertine hanno in dotazione delle etichette di cartoncino. Potete personalizzarle attaccando piccoli adesivi oppure crearne di nuove cercando dei modelli in internet. Se volete farle realizzare ai bambini con del cartoncino colorato controllate le misure prima dello spazio a disposizione nella tasca in cui andranno inserite e tracciate le righe per scrivere nome e cognome.

Come preparare l'ingresso alla scuola materna

Prima pagina dei quaderni

La prima pagina dei quaderni si lascia libera per disegnare o incollare una copertina. Se l’insegnante non dà indicazioni diverse, si può fare un disegno libero, per poi scrivere il nome della materia di cui si scriverà in quel quaderno. Si possono trovare in rete delle prime pagine da stampare e colorare, oppure scegliere alcune immagini da ritagliare per formare un collage. E’ il quaderno d’inglese? Possiamo cercare qualche fotografia in rete o una immagine della bandiera inglese.

Matite

Contrassegnare le matite serve per evitare che si confondano con quelle di un compagno o che andando perse non tornino più al proprietario. Alcune marche hanno lo spazio  su cui scrivere il nome con un pennarello indelebile. Se questo spazio non c’è potete acquistare in cartoleria delle etichette adesive bianche da ritagliare adeguandole alle misure della matita. Servirà incollare una etichetta con il nome anche su temperini, righelli e forbici.

Rientro a scuola: consigli di una mamma per risparmiare

E’ sicuramente un lavoro che può fare anche il bambino se ha già imparato a scrivere il proprio nome. Per aiutarlo possiamo cercare un timbro con i caratteri piccoli su cui comporre il suo nome e usarlo almeno sulle matite.
 
Se amate le personalizzazioni e gli oggetti davvero originali, potete cercare i negozi on-line specializzati in etichette. Vi permetteranno di scegliere un disegno che piaccia al vostro bambino e che verrà riprodotto su etichette di ogni formato e per ogni necessità: un vero marchio!

 

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt