gpt
gpt
gpt
1 5

Come vivere la scuola con organizzazione

/pictures/20150901/come-vivere-la-scuola-con-organizzazione-1459538170[3309]x[1379]780x325.jpeg

Bisogna imparare a vivere con organizzazione, soprattutto se si ha più di un figlio. I consigli di una mamma per il rientro a scuola

Come organizzarsi per il rientro a scuola

E' settembre, ormai la scuola è alle porte e con essa nuove emozioni: c'è chi vive il suono della campanella per la prima volta, chi rivede i propri compagni dopo 3 mesi di vacanza, chi sta per affrontare l'ultimo anno del proprio ciclo e dovrà poi affacciarsi al futuro. Sembra tutto molto poetico, non è vero? Effettivamente un po' lo è, ma bisogna imparare a vivere la scuola con organizzazione, soprattutto se si ha più di un figlio (meglio evitare di farsi telefonare a casa perché si è dimenticato di andare a prendere uno dei propri pargoli all'uscita).

Si può cominciare da due momenti della giornata: la sera e la mattina. Alla sera facciamo in modo che i nostri figli abbiano già preparato tutto l'occorrente per il giorno successivo, compresi i vestiti e le scarpe: in questo modo si eviterano delle inutile perdite di minuti (se poi abbiamo dei figli particolarmente volenterosi si può decidere la domenica tutti gli “outfit” della settimana).

Idee per i look da scuola per i bambini

La mattina – anche se è faticoso – cerchiamo di svegliare la prole con mezz'ora di anticipo rispetto all'orario che ci permetterebbe di arrivare in tempo per il suono della campanella, ma con l'acqua alla gola e con il rischio di essere ancora in pigiama. Un altro modo per limitare il tempo che si sa, è sempre contato dopo il risveglio, è sistemare la casa cosicchè ogni figlio possa ritrovare le proprie cose senza andare in giro per casa con sguardo perso nel vuoto.

Vediamo come:

  1. Dividere gli oggetti appartenenti a ciascuno dei bambini in scatole colorate etichettate con il nome: in questo modo quaderni, astucci, diario sono facilmente ritrovabili e non c'è il rischio di confondersi
  2. Utilizzare un calendario dove segnare tutte le attività scolastiche ed extracurriculari dei bambini, colorando con tonalità diverse i vari impegni della giornata.
  3. Organizzare l'ingresso con uno spazio adibito ad ogni figlio: per esempio utilizzate degli stensil con cui decorare un angolo di muro in cui ciascun bambino andrà a riporre la propria cartella.
  4. Dividere il materiale scolastico come pennarelli, matite, forbici in scatole trasparenti in modo da essere ben visibili.
  5. Organizzare la dispensa in modo che i bambini possano decidere che merenda portarsi: potete tenere in un'anta della cucina delle scatole su cui dividerete il cibo in base all'appartenenza (ad esempio una scatola potrà contenere le merendine, un'altra i succhi di frutta e un'altra ancora del pane in cassetta con cui fare un panino con la marmellata).
  6. Creare un sistema di catalogazione: di solito la scuola affida al diario le varie comunicazioni con la famiglia. Nel caso in cui invece bisogna stampare mail o documenti, è meglio dividere ogni cosa in cartellette colorate con relativa etichetta, in modo da ritrovarli subito, senza il rischio di perderli.
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt